Volley, la Igor senza problemi con Macerata

Le ragazze di Lavarini iniziato il campionato nel migliore dei modi imponendosi in tre set sulla matricola marchigiana. Assente per infortunio Poulter, buona prova in regia per Battistoni, ma tutta la squadra ha saputo esprimersi su alti livelli

Senza particolari problemi la Igor inizia nel migliore dei modi il campionato superando agevolmente in tre set e in poco più di un’ora di gioco davanti al pubblico amico (circa 2.500 i presenti) la pratica rappresentata dalla neo promossa Macerata. Nonostante l’assenza dell’infortunata Poulter, tra l’altro ben rimpiazzata da Battistoni, le ragazze di Lavarini hanno confermato il pronostico della vigilia, costruendo il loro successo con una battuta efficace (11 gli ace, 5 per Karakurt e 4 di Bosetti) che a lunghi tratti ha davvero messo in crisi la ricezione della Obf Balducci e con un muro (8 quelli vincenti) in molti casi rivelatosi decisamente letale. Solo qualche distrazione di troppo nel finale del terzo gioco ha reso meno ampio il divario. Nell’insieme un 3-0 costruito con il 50% in attacco e supportato da un 67% di ricezione positiva.


Detto del forfait di Poulter e della regia affidata a Battistoni, la diagonale vede Karakurt opposto; Chirichella e Danesi sono le centrali, Adams e Bosetti le bande con Fersino libero. Chirichella e Karakurt portano avanti Novara (5-3), anche se Macerata rimane “attaccata” più per qualche demerito iniziale delle azzurre. Scambio dopo scambio le ragazze di Lavarini riescono a imporre la loro superiorità (10-5 e primo stop chiesto dalla panchina ospite). Altro acuto in battuta con Bosetti, poi è Karakurt a scavare di più il solco (bel pallonetto per il 14-7). La Igor prende il largo (20-7), tira un po’ il fiato (22-14) e chiude il primo set 25-15 con l’attaccante turca.


Parte subito forte Novara anche nella seconda frazione (7-2 dopo due ace consecutivi di Karakurt e time out chiesto dal tecnico marchigiano). Danesi si conferma “miss muro” (12-5), poi è ancora Bosetti a “cecchinare” la ricezione ospite. Sale in cattedra anche Adams (18-7). Lo stesso martello americano conquista il primo di una lunga serie di set point, e chiude i conti al terzo tentativo (25-10).
Terzo set con Bonifacio in campo e la centrale di Alba timbra subito il tabellino. Bosetti conquista il primo break (6-4), ma le ospiti non si arrendono, riuscendo anche a portarsi momentaneamente in vantaggio (10-11). E’ solo un attimo, perché Novara riprende in mano le redini del gioco e a macinare punti (14-11 con la solita Karakurt). Altro muro di Bosetti per il 17-13). Spazio anche per la giovane Ituma (suo il pallone messo a terra per il 21-16 e poi per il 23-17). Adams conquista il match point e chiude i conti 25-21.

Igor Volley Novara – Obf Balducci Macerata 3-0
(25-15 / 25-10 / 25-21)
Igor:
Cantoni ne, Adams 16, Bresciani (L2) ne, Giovannini 1, Battistoni 1, Fersino (L1), Bosetti C. 10, Chirichella 6, Danesi 3, Varela, Bonifacio 4, Carcaces ne, Ituma 2, Karakurt 19. All.: Lavarini.
Macerata: Cosi 6, Fiori (L1), Abbott 4, Napodano (L2), Ricci, Quarchioni, Okenwa 4, Molinaro 5, Milanova, Fiesoli 2, Malik 7, Poli ne. All.: Panigoni.
Arbitri: Venturi di Torino e Goitre di Torino.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Luca Mattioli

Luca Mattioli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni