Volley, iniziato il conto alla rovescia per Ankara: c’é il ritorno di Bosetti

Le azzurre di Mazzanti si sono ritrovate questa mattina a Roma per preparare la Final 8 della Nations league in programma nella capitale turca la prossima settimana. Convocata anche la schiacciatrice della Igor, che aveva saltato la Pool di Sofia perché positiva al Covid dopo la trasferta in Brasile

Nations league di volley femminile, è iniziato il conto alla rovescia in vista della Final 8, atto conclusivo dell’edizione 2022 della manifestazione, in programma ad Ankara a partire dal 13 luglio, con l’Italia che sfiderà il giorno dopo la Cina. Agli ordini di coach Davide Mazzanti e del suo staff sono quattordici le giocatrici che si sono ritrovate questa mattina al centro “Giulio Onesti” di Roma in vista della trasferta in terra turca.


Novità quasi scontata il recupero di Caterina Bosetti. La schiacciatrice della Igor (nella foto), costretta a disertare la recente Pool di Sofia in quanto positiva al Covid all’indomani della trasferta in Brasile, completerà il pacchetto delle bande composto da Myriam Sylla, Elena Pietrini e Alessai Gennari. Per il resto sono state convocate le palleggiatrici Alessia Orro e Ofelia Malinov; le opposte Paola Egonu e Sylvia Nwakalor; le centrali Cristina Chirichella, Anna Danesi, Sara Bonifacio e Marina Lubian; i liberi Monica De Gennaro ed Eleonora Fersino. Con Bosetti sale a cinque il numero delle giocatrici novaresi che vestiranno l’azzurro della Nazionale.


L’Italia, che si presenta in Turchia con non poche ambizioni visto anche il fatto di essere campione d’Europa in carica, arriva a questo appuntamento sulla scia di otto vittorie consecutive nelle precedenti fasi della VNL, che le hanno assicurato il terzo posto nella classifica generale (10 successi e due sole sconfitte), alle spalle degli Stati Uniti (11 vittorie) e Brasile (stese vittorie ma con una migliore differenza set). Terzo posto diventato quarto perché le padrone di casa turche sono state inserite nel tabellone come testa di serie numero uno e se la dovranno vedere con la Thailandia (ottava). Le azzurre, come detto, incroceranno la Cina, quinta (match il 14 luglio alle 14), mentre gli Stati Uniti se la vedranno con la Serbia e il Brasile con il Giappone.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Luca Mattioli

Luca Mattioli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL