Volley, contro la Imoco la Igor stasera in campo a caccia dell’impresa

Questa volta mancherà la cornice, ossia il pubblico, ma il quadro rimane immutato. Stiamo parlando di Igor Novara – Imoco Conegliano, ossia il big match e uno dei due anticipi del sabato del dodicesimo e penultimo turno del girone d’andata del campionato di A1 femminile.

Le “pantere” trevigiane arrivano a questa gara (fischio d’inizio alle 20.30 con direzione affidata a Boris di Vigevano e Papadopol di Brescia, con diretta su Rai Sport +HD) dopo aver regolato nel posticipo di lunedì il sestetto di Trento per 3-1. Per le gialloblu si è trattato del decimo successo “pieno” in altrettanti incontri, che valgono il primato in classifica con 30 punti, 11 in più della stessa Igor, salita nel frattempo a 19 dopo il vittorioso recupero infrasettimanale contro Cuneo, ma che deve ancora disputare due partite, le trasferte di Trento e Perugia.

 

 

Inutile dire che il pronostico è a favore della squadra ospite delle ex Paola Egonu e Kimberky Hill (alle quali si potrebbe aggiungere Sarah Fahr per il suo passato all’Agil in B1), ma le novaresi cercheranno in tutti i modi di fermare la corsa della capolista, lo ha detto il coach della Igor Stefano Lavarini (nella foto di Santi durante un time out) dell’immediato dopo partita di mercoledì sera: «Faremo del nostro meglio per mettere in discussione il risultato. Contro Conegliano sarà per noi una nuova occasione, uno scontro ad alto livello, di cui approfittare per crescere anche in vista del prossimo impegno in Champions».

Per questo match il tecnico ritroverà al suo fianco il vice Davide Baraldi, che era stato precauzionalmente fermato dal club prima della gara di mercoledì in seguito a un primo esito “inconclusivo” al test anti-Covid; il tampone di controllo è poi risultato negativo.

Sull’altro fronte l’allenatore della Imoco Daniele Santarelli predica prudenza: «La Igor ha un gioco spinto e veloce, che si avvicina al nostro, con tante interpreti importanti e alternative solide in panchina che possono cambiare il volto della gara. Dovremo stare attenti e disinnescare la loro battuta, una delle armi migliori con Hancock ed Herbots soprattutto, che sanno essere molto pericolose. Ci siamo preparati bene e sappiamo che non sarà facile. Sicuramente sarà un bellissimo spettacolo».

La gara del “PalaIgor” sarà preceduta alle 19 dalla sfida Firenze – Casalmaggiore; il resto del programma, nel pomeriggio di domenica, prevede invece Scandicci – Brescia, Monza – Perugia e Cuneo – Busto Arsizio, mentre in questo turno riposerà Trento ed è stata rinviata Chieri – Bergamo.

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: