Volley, con la Supercoppa si alza il sipario sulla stagione 2021-’22. La Igor ci riprova con la Imoco

Oggi pomeriggio al PalaPanini di Modena (teatro quattro anni fa del primo storico scudetto di Novara) le ragazze di Lavarini contendo a Conegliano il trofeo che come da tradizione apre la nuova annata. Il tecnico: «La voglia di vincere sarà uguale». Chirichella: «Sarà un'emozione tornare in quel palazzetto»

L’attesa è finalmente terminata: ricomincia la caccia alle pantere. Con la disputa della Supercoppa italiana si alza ufficialmente oggi pomeriggio il sipario sulla stagione 2021-’22 di volley femminile e il menù propone immediatamente un nuovo capitolo dell’eterna sfida fra la Imoco Conegliano e la Igor Novara, ovvero le supercampionesse e le loro più degne rivali. Basta del resto scorrere l’albo d’oro recente della manifestazione per notare che le gialloblù venete si sono aggiudicate quattro delle ultime edizioni del trofeo, mentre l’unico successo di Novara risale all’anno magico 2017, quello della conquista del primo storico scudetto proprio in quel PalaPanini che ospiterà la gara di oggi. Gara unica, tornata ad avere come location uno dei templi della pallavolo italiana, a discapito della scelta “open” di un anno fa in quel di Vicenza, con tutte le polemiche che ne seguirono.


Tanto la Imoco quanto la Igor si presentano a questo appuntamento al termine di un’estate sotto certi versi anomala per gli impegni internazionali di molte giocatrici e con entrambi i “roster” non al completo. Le venete di Daniele Santarelli, che potranno comunque contare sulla rodata diagonale Joanna Wolosz – Paola Egonu (una delle ex in campo insieme al libero azzurro Eleonora Fersino), dovranno fare a meno come si sa della centrale Sarah Fahr e della schiacciatrice Miriam Sylla; dal canto suo Novara sarà priva ancora della sua banda Britt Herbots mentre la brasiliana Rosamaria Montibeller ha nelle gambe solamente una settimana di lavoro con le compagne.


Per il coach novarese Stefano Lavarini, al quale non mancano diverse possibili alternative, non ultima quella di proporre la statunitense Haleigh Washington (oppure Montibeller) nel ruolo di opposto, dirottando la turca Ebrar Karakurt come schiacciatrice-ricevitrice, «i contenuti tecnici del match non saranno probabilmente gli stessi con cui abbiamo chiuso la scorsa stagione, ma sono sicuro che l’agonismo e la voglia di vincere non mancheranno». Senza dimenticare che tutte le altre “igorine” scalpitano, da Mika Daalderop a Sofia D’Odorico (Mvp nel recente Memorial Ferrari), sino a una Caterina Bosetti ormai ristabilitasi e a una Ilaria Battistoni pronta eventualmente a far rifiatare in regia Micha Hancock. «Sarà una forte emozione tornare il quel palazzetto – ha confessato capitan Cristina Chirichella – Ovviamente questa sarà un’altra storia, ma mi aspetto un grande spettacolo per il pubblico, la cui presenza sarà un valore aggiunto per la nostra attività».


Dall’altra parte della rete Santarelli parla di «una Igor già forte lo scorso anno e ulteriormente rinforzatisi con un bel mercato estivo. Sarà una partita difficile perché si tratta del primo match “vero” della nuova stagione». Le assenze di Fahr e Sylla significa tra l’altro due italiane in meno nel contesto regolamentare, ma il tecnico non si è comunque detto preoccupato: «La nostra squadra è stata assemblate per avere a sua disposizione tante diverse soluzioni».

Il fischio d’inizio, affidato alla coppia Ilaria Vagni – Gianluca Cappello, è fissato alle 17,30 e il match sarà trasmesso in diretta su RaiDue e in streaming su VBTv, primo appuntamento della piattaforma di Wolleyball World, la piattaforma che trasmetterà in diretta tutte le gare del campionato.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Luca Mattioli

Luca Mattioli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni