Tetto di ruote e fiori, bandierine, striscioni dal Castello: Novara si veste per il Giro

Tetto di ruote e fiori, bandierine, striscioni dal Castello: Novara si veste per il Giro. Gli appassionati stanno ormai spuntando i giorni sul calendario: arriverà in città la prossima domenica 9 maggio una delle tappe del 104esimo Giro d’Italia. E per l’occasione la città della Cupola sarà vestita a tema grazie a tante iniziative di “city dressing” che andranno anche a colmare il vuoto di spettacolo, eventi particolari che solitamente sono previsti per un momento così ma che il momento attuale non consente.

Tramite Atl con il presidente Maria Rosa Fagnoni sono state stampate circa un centinaio di bandierine rosa che saranno collocate lungo il tratto finale della corsa, quello della volata, da via Giovanola al viale Kennedy e ci saranno anche striscioni “Novara saluta il giro”.

Grazie invece a Consorzio Gorgonzola, sponsor di tappa dell’evento sportivo, sono già state appese in centro storico, in corso Cavour, Cavallorri, Italia, via Rosselli circa 117 sagome di biciclette con il logo dello sponsor. Proprio in questi giorni tecnici al lavoro in piazza delle Erbe per l’installazione di un tetto scenografico formato da ruote di biciclette e fiori, come sinonimo sì del giro ma anche della Primavera; con la stessa fantasia sarà decorata anche la rotonda all’ingresso di Novara vicino all’Ipercoop: se in piazza ci saranno circa 60 cerchi di bici, sulla rotonda ne sono previsti la metà.

Anche il Castello visconteo sforzesco parteciperà al Giro: da cinque finestre saranno calati cinque striscioni rosa, come accadeva in antichità. E ancora, tante luci per la città: con Atlantico, l’azienda che cura le illuminazioni a Novara, a partire da dieci giorni prima dell’evento saranno illuminati di rosa la Cupola, le due barriere, la torre della Provincia, per la prima volta in assoluto Palazzo Cabrino con una striscia di led, la fontana della Questura e anche la fontana di largo Donatori che si sta proprio sistemando in questi giorni.

La primavera sarà il tema anche al Broletto: a ridosso del 9 maggio sarà allestita un aiuola, tramite Coldiretti, Florcoop e Assa, con i fiori del lago Maggiore.

Rosa saranno anche vetrine e menù tramite Federfiori Confcommercio e Confartigianato e anche la cultura tramite il Circolo dei lettori sarà accanto all’evento sportivo. A questi si aggiungano altri momenti più legati alla sfera dello sport.


Leggi anche

Vetrine, piatti, cocktail rosa. La città si prepara al Giro d’Italia

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

0 risposte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: