Tennis Piazzano: retrocessione in C per la femminile

L’esperienza in serie B2 dura soltanto una stagione. Giovanni Fonio invece, protagonista al torneo Itf a Genova, si è fermato in semifinale

Retrocessione in serie C. E’ questo il verdetto dal campo per la formazione femminile del Tennis Piazzano neopromossa in B2 alla fine dello scorso anno. Le ragazze hanno vinto soltanto una partita mettendo da parte quindi solo tre punti. 

Dopo aver perso una occasione ghiotta nel penultimo turno in quel di Bergamo, ieri, domenica 20, alla formazione del capitano non giocatore Alessi Abbagliato non è riuscita l’impresa di battere le torinesi del Circolo della Stampa Sporting, che avrebbe tenuto a galla la speranza di approdare almeno alla fase play off salvezza. Il trio formato da Elisa Camerano, reduce quest’ultima da un infortunio, da Agnese Zapelli e da Francesca Milani nulla ha potuto contro il team torinese. Sia Camerano che Zapelli sono uscite la campo battute con lo stesso punteggio (6-4/6-2) da Alessia Tagliente e Federica Gardella poi Milani è riuscita ad addolcire la delusione, perché anche il pareggio non avrebbe cambiato la sorte, piegando la sorella della compagna di squadra Camerano, Alessia, in due set (6-2/6-3). Nell’ultimo match, il doppio, Zapelli e Viganò hanno dato si battaglia a Tagliente e Gardella ma alla fine hanno dovuto cedere al tie break (2-6/6-4/12-14). “Sapevamo già dall’inizio che da neo promosse sarebbe stata dura – ha dichiarato a fine giornata il maestro Fabio Visentin. Peccato perché abbiamo avuto la possibilità di fare qualche punto in più e sperare di salvarci ma l’esperienza ha fatto la differenza. Comunque prendiamo quel che di buono abbiamo fatto, facciamo un passo indietro per farne nella prossima stagione di nuovi in avanti”. 

A Genova invece il n.1 del Club Piazzano, Giovanni Fonio è arrivato sino alla semifinale del torneo ITF da 15000 $. Il portacolori del Circolo novarese ha messo in fila gli abruzzesi Ricca (4-6/6-3/6-1) e Iannaccone (6-2/7-6) poi nei quarti il francese Tatlot (6-1/7-6) ma si è dovuto fermare in semifinale contro quel che si dice il nuovo astro nascente, il diciottenne marchigiano Luca Nardi che l’ha battuto 6-3/6-1.    

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni