Serie D: Big match al Piola con la capolista Bra

NOVARA

Due successi consecutivi: domenica scorsa in casa in rimonta sul Varese, mercoledì nel primo turno infrasettimanale, agevolmente sul modesto Imperia, hanno consentito al Novara di compiere un significativo balzo in avanti in classifica. La settimana si conclude al “Piola” nel primo scontro al vertice del torneo: arrivano i cuneesi del Bra, imbattuti, con il capocannoniere Alfiero (6 gol), ma privi di due senatori: il difensore Balzo e il regista Capellupo infortunati. Per il Novara l’occasione è ghiotta per dare una accellerata non solo in classifica. Lo ribadisce il tecnico Marco Marchionni: “Vincere tre gare ravvicinate è sempre complicato, noi ci dobbiamo provare. Il Bra è una squadra esperta, da anni protagonista di campionati di vertice. Noi però siamo carichi, determinati, vogliosi di prenderci la posta piena”. Due assenze, il difensore Bergamelli e il centrocampista Vaccari, possibile conferma di buona parte della formazione che ha vinto e convinto nella prima straferta ligure, con davanti capitan Gonzalez e l’albanese Vuthaj, supportati dagli inserimenti del giovane talento Di Masi, per un Novara che ha messo le marce alte, il piede sull’accelleratore e non intende assolutamente rallentare la sua marcia.

RG TICINO

Una trasferta nel segno dei ricordi. Costanzo Celestini aveva cominciato ad allenare da pochi anni, quando nel 2003 lasciò la Campania per trasferirsi in Liguria. Il suo destino si incrociò con quello della Lavagnese, la squadra che oggi ritroverà da avversario con l’Rg Ticino. Si gioca sul sintetico del “Riboli” alle 15 e l’unico indisponibile è l’attaccante Carlos Franca (anch’egli un ex come il ds verdegranata Alessandro Bratto). Anche per ovviare all’assenza del brasiliano, i novaresi sono in dirittura d’arrivo per la punta Sebastiano Longo, classe ’98 nelle ultime stagioni in C con Potenza e Fano. Sicura la conferma del 3-5-2: davanti al portiere Oliveto, l’unico certo del posto appare l’esperto Longhi, in gol contro il Pont Donnaz. Le altre maglie se le giocano Arcidiacono, Rosato, Sorrentino e De Angeli, mentre sulle corsie esterne sembra scontato l’utilizzo di Bedetti e Della Vedova. Si sgomita anche a centrocampo, dove in ballo ci sono Bugno, Battistello, Kambo, Roveda, Napoli e Ogliari per tre maglie. Davanti sembra invece sicuro l’apporto di Colombo e Pavesi.

GOZZANO

Gioca invece in casa al “d’Albertas” il Gozzano di Massimiliano Schettino, opposto alle 15 al Sestri Levante, l’unica squadra ancora a secco di punti del girone A. I liguri hanno però ultimato due sole gare, poiché è stato sospeso il match con il Casale per campo impraticabile e rinviato quello con il Saluzzo per un incidente autostradale che ha coinvolto quattro calciatori cuneesi. I rossoblù sono imbattuti, ma finora hanno vinto solo con il Ligorna grazie alla zampata del giovane Faye nei minuti conclusivi. Continuano a latitare le reti delle punte Coccolo e Di Maira, a cui andrebbe aggiunto Villanova che però è ai box per infortunio come Dalmasso, Di Giovanni, Renolfi e Mastaj. Schettino non ha quindi molte alternative per il 4-2-3-1, soprattutto in difesa: a centrocampo e in attacco c’è invece la possibilità di fare delle scelte. Dovrebbe rivedersi dal primo minuto l’ariete Di Maira, con Cozzari alle sue spalle e Sangiorgio (primo gol personale a Varese) e Coccolo sulle corsie laterali.


IL PROGRAMMA (5^ giornata) domenica 10 ottobre ore 15: Saluzzo-Vado, Asti-Imperia, Borgosesia-Varese, Casale-Derthona, Chieri-Ligorna, Fossano-Sanremese, Gozzano-Sestri Levante, Lavagnese-Rg Ticino, Novara-Bra, Pont Donnaz-Caronnese.

CLASSIFICA Bra 10; Chieri 9; Novara 8; Casale, Città di Varese, Pont Donnaz 7; Gozzano, Ligorna, Asti 6; Vado, Derthona 5; Imperia, Sanremese 4; Borgosesia,
Fossano, Rg Ticino, Lavagnese 3; Caronnese, Saluzzo 2; Sestri Levante 0.
(Da recuperare: mercoledì 27 ottobre Sestri Levante-Saluzzo; mercoledì 10 novembre Sestri Levante-Casale).

PROSSIMO TURNO (6^ giornata) sabato 16/10/ore 15: Bra-Gozzano, Sestri Levante-Lavagnese; Imperia-Borgosesia, Rg Ticino-Fossano, Sanremese-Saluzzo, Vado-Pont Donnaz, Derthona-Asti. Domenica 17/10/ore 15: Caronnese-Casale, Varese-Chieri, Ligorna-Novara.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Guido Ferraro

Guido Ferraro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni