Serie C, pesante sconfitta per gli Azzurri, il Novara viene travolto dalla Feralpisalò

Il Novara affonda 4-0 sulle rive del lago di Garda

FERALPISALÒ-NOVARA 4-0

Il verdetto del “Lino Turina” è impietoso per gli azzurri, che subiscono la settima sconfitta, sesta in trasferta, che mette a nudo i limiti di una squadra che non sembra avere le qualità tecniche e caratteriali per puntare alle primissime posizioni.

E’ cambiato il direttore d’orchestra, via Roberto Cevoli, promosso dalla Primavera Franco Semioli, ma a giudicare dal risultato e dalla prestazione offerta da capitan Carillo e compagni, la situazione è addirittura peggiorata. I gardesani allenati dal pragmatico Stefano Vecchi conquista il settimo risultato utile consecutivo (con un solo gol subito), contro un Novara troppo morbito ed arrendevole contro una Feralpisalò prima dei centrocampisti Icardi, Carraro e Verzelletti, dell’attaccante Pittarello.
Avvio tambureggiante dei Leoni del Garda, che costruiscono tre occasione da rete in un paio di minuti, alla terza lo scatenato Balestrero infila l’incolpevole Pissardo anticipando Carillo.

La Feralpisalò perde subito il trequartista Di Molfetta per infortunio, entra Palazzi, il Novara ha un sussulto d’orgoglio con Masini, che da due passi costringe Pizzignacco alla parata d’istinto, poi lo stesso Masini vanifica tutto calciando a botta sicura sulla traversa. Il Novara insiste, Galuppini di testa costringe Pizzignacco a sventare, poi lo stesso portiere è reattivo sul nuovo tentativo dell’ex di turno. Appena dopo la mezz’ora arriva il raddoppio, contropiede devastante dei bresciani, Guerra scambia con Zennaro e poi va ad imbustare in rete da due passi punendo una retroguardia che non riesce a reggere il confronto con gli scatenati attaccanti di casa. Il tris lo cala Bergonzi con un pallonetto da fuori area, riprendendo una respinta di pugno di Pissardo che era uscito dai pali, senza essere protetto da nessun compagno, lasciando la porta incustodita. Primo gol stagionale, secondo con la maglia della Feralpisalò per il difensore di destra. Prima del riposo Guerra in tuffo di testa va vicino al poker su cross dalla destra dello sgusciante Bergonzi. Poker che Guerra realizza in avvio di ripresa infilando Pissardo da due passi su imbeccata di Balestrero.

Gara che non ha più storia, i cambi non…cambiano l’inerzia di un match che il Novara rischia di perdere in maniera ancora più pesante, ma Goncalves con un intervento alla disperata nega la prima rete in campionato al panzer Cernigoi, nel finale Pietrelli va vicino alla “manita”. Finisce nel peggiore dei modi una trasferta che doveva dare segnali importanti per il futuro, ma che invece lascia dubbi e perplessità su questo Novara, che alla fine subisce anche la contestazione del manipolo di fedelissimi che hanno sfidato il freddo pungente nella trasferta gardesana, delusi dal risultato, dalla prestazione e da una classifica che vede gli azzurri sempre più lontani dalle posizioni di vertice. Sabato ultima gara del girone di andata, al “Piola” arriva il Trento dell’ex Bruno Tedino, per il Novara c’è solo un risultato a disposizione: la vittoria!

FERALPISALO’ (4-3-1-2): Pizzignacco 7; Bergonzi 7, Pilati 7 (33’ st Bacchetti ng), Legati 6.5, Tonetto 7; Hergheligiu 6.5 (33’ st Musatti ng), Zennaro 6.5, Balestrero 7.5; Di Molfetta ng (6’ pt Palazzi 6.5 – 18’ st Pietrelli 6); Cernigoi 6.5, Guerra 7.5 (33’ st D’Orazio ng). A disp.: Ferretti, Venturelli, Benedetti, Siligardi, Salines, Dimarco. All.: Vecchi 7.
NOVARA (4-3-3): Pissardo 5; Ciancio 5 (30’ st Calcagni ng), Carillo 5, Khailoti 5, Urso 5.5 (15’ st Goncalves 5.5); Masini 5.5, Ranieri 5 (1’ st Peli 5), Rocca 5 (15’ st Marginean 5.5); Galuppini 5.5 (33’ st Gonzalez ng), Bortolussi 5, Tavernelli 5. A disp.: Menegaldo, Lando, Bertoncini, Di Munno, Bonaccorsi, Diop, Amoabeng). All.: Semioli 5.
ARBITRO: Monaldi di Macerata 6.
MARCATORI: pt 2’ Balestrero, 33’ Guerra, 38’ Bergonzi; st 3’ Guerra.
NOTE: ammoniti Tavernelli, Ranieri, Palazzi, Legati, Galuppini, Khailoti, Balestrero, Hergheligiu. Angoli: 4-11. Recupero tempo: pt 1’, st 3’.

RISULTATI (18^ giornata): Sangiuliano-Triestina 1-0; Arzignano-Juventus Next Gen 2-1; Feralpisalò-Novara 4-0; Lecco-Padova 2-1; Mantova-Pro Vercelli 3-3; Pergolettese-Pro Sesto 1-2; Piacenza-Pro Patria 0-1: Pordenone-LR Vicenza 2-2; Virtus Verona-Renate 3-0; ore 20.30: Trento-Albinoleffe.

CLASSIFICA: Feralpisalò, Pro Sesto 34; LR Vicenza, Lecco 33; Pordenone 32; Pro Patria 28; Novara, Renate 27; Juventus Next Gen, Pro Vercelli 26; Arzignano 25; Padova, Sangiuliano 23; Pergolettese 22; Albinoleffe, Mantova 20; Virtus Verona 19; Trento 13; Piacenza, Triestina 12.

PROSSIMO TURNO (19^ giornata) sabato 17/12/ore 14.30: Albinoleffe-Pordenone, Juventus Next Gen-Virtus Verona, LR Vicenza-Piacenza, Novara-Trento, Padova-Mantova, Pro Patria-Sangiuliano, Pro Sesto-Feralpisalò, Pro Vercelli-Lecco, Renate-Arzignano, Triestina-Pergolettese.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2023 La Voce di Novara - Riproduzione Riservata
Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Guido Ferraro

Guido Ferraro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni