Calcio Sport

Novara, sfuma il sorpasso: azzurri k.o. col Pontedera

Fallita l'operazione primo posto, per il Novara di Banchieri arriva uno stop inatteso che deve far riflettere

Brutta e inattesa battuta d’arresto per il Novara di Banchieri, che manca l’appuntamento con il quarto successo consecutivo e, soprattutto, fallisce l’occasione per raggiungere la vetta del girone A di serie C, sfruttando il pari del Lecco nell’anticipo: gli azzurri perdono 1-2 contro il Pontedera e a preoccupare, più che il risultato contro un avversario sulla carta inferiore, è la prestazione offerta. Mai veramente padroni del campo, gli azzurri sono parsi anche incapaci di reagire al predominio in termini territoriali e di occasioni da gol degli ospiti, rimanendo in partita più per l’incapacità dei toscani di piazzare il colpo del k.o. che per meriti propri.

Il campanello d’allarme suona già al 19′, quando su azione d’angolo un’indecisione difensiva (che coinvolge anche il portiere Lanni) propizia il gol di Benassai, bravo ad anticipare tutti ma autore di una conclusione non proprio irresistibile. Poi inizia un vero e proprio assalto del Pontedera, con i toscani bravi a contenere la reazione novarese e a riversarsi in attacco, sfiorando ripetutamente il pareggio fino al 40′, quando è un miracolo difensivo di Cagnano a negare lo 0-2. Proprio dal piede di Cagnano parte l’azione che culmina nell’1-1: gran cross e incornata di Zigoni, che finalmente si sblocca e firma il primo gol in azzurro. Il gol subito prima dell’intervallo dovrebbe dare nuova verve al Novara e il “la” a un secondo tempo di marca azzurra… invece al rientro in campo è sempre il Pontedera a farsi preferire, con il palo che nega a Risaliti il nuovo vantaggio.

Ci pensa Benedetti, a 6′ dalla fine, a rompere definitivamente l’equilibrio con un capolavoro dalla distanza, che sorprende Lanni e vale l’1-2. Ancora una volta il Novara è incapace di reagire, le mosse di Banchieri appaiono tardive e poco convincenti, mentre sono gli ospiti a sciupare l’occasione per il tris. Il risultato, però, non cambia più: per puntare alla promozione, il Novara dovrà eliminare dal proprio cammino partite come questa.

 

NOVARA-PONTEDERA 1-2
MARCATORI Benassai al 19’, Zigoni al 42’ p.t.; Benedetti al 39’ s.t.
NOVARA (4-3-2-1): Lanni; Lamanna (37′ s.t. Pagani), Sbraga (9′ s.t. Bove), Bellich, Cagnano; Schiavi (17′ s.t. Collodel), Buzzegoli, Firenze (17′ s.t. Cisco); Lanini (9′ s.t. Bianchi), Panico; Zigoni. A disp. Desjardinis, Pogliano, Natalucci, Zunno, Gonzalez, Rusconi, Tordini. All. Banchieri.
PONTEDERA (3-5-2): Sarri; Matteucci (43′ s.t. Piana), Risaliti, Benassai; Perretta, Barba (17′ s.t. Benedetti), Caponi, Catanese, Milani (33′ s.t. Vaccaro); Tommasini, Magrassi. Angeletti, Di Furia, Bardini, Faella, Parodi, Stanzani, Benericetti. All. Maraia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati