Calcio Sport

Novara Calcio ko contro la corazzata Monza

La formazione di Banchieri, alla prima uscita con l'era della famiglia Rullo, subisce tre gol. 6.362 i biglietti venduti in totale, 12 mila euro da devolvere all'ospedale

Sei minuti e due ingenuità personali costano carissimo al Novara, che inaugura l’era della famiglia Rullo (nuovi proprietari della maggioranza del club) con una sconfitta interna contro la corazzata Monza (0-3), sempre più lanciata verso la vittoria del campionato e la promozione in serie B. Dopo un’ora buona di bel calcio, seppur condita da poche occasioni da gol, gli azzurri capitolano con una papera di Marchegiani, che spalanca la porta al gol del vantaggio di Finotto, e poi subiscono sei minuti più tardi il raddoppio firmato dal dischetto da Gliozzi (fallo di mano di Pogliano). Gli azzurri possono comunque sorridere per la prestazione offerta e per l’ottimo risultato di pubblico, con 6.362 paganti e un incasso di quasi 12 mila euro da devolvere in beneficenza all’Ospedale Maggiore.

 

 

Il primo Novara della famiglia Rullo è gagliardo e coraggioso, al cospetto di un avversario che è lecito considerare di categoria superiore. Eppure, chi parte meglio è proprio la formazione azzurra che al 20’ potrebbe anche passare in vantaggio, non fosse per la conclusione imprecisa di Bortolussi, a lato su ottimo invito di Peralta. Ruoli che si invertono cinque minuti più tardi, quando da un’intuizione di Bortolussi nasce un contropiede concluso con un missile di Peralta che termina sull’esterno della rete. Sorte analoga tocca a Nardi al 41’, azione su cui si concludono di fatto le ostilità per la prima frazione. Il Novara fatica a replicare i ritmi alti della prima frazione nel secondo tempo e il Monza manca una ghiotta occasione al 9’ con Chiricò che non concretizza l’ottimo assist di Lepore. E’ il prologo al gol ospite, che pure arriva dopo un’altra occasione azzurra: Gonzalez si invola nello spazio ma ritarda l’assist per Bortolussi, che manca poi di poco l’impatto a botta sicura con il pallone. Al 20’ passano gli ospiti: tiro gestibilissimo scoccato da Morosini, Marchegiani è maldestro e Finotto ringrazia, ribattendo a rete per lo 0-1. Il Monza, rivoluzionato da Brocchi con tre cambi, prende fiducia e campo e il resto lo fa un tocco di mano di Pogliano che manda dal dischetto Gliozzi, per lo 0-2. A chiudere con largo anticipo la contesa (in pieno recupero poi il tris monzese firmato da Rauti, a pochi secondi dal suo ingresso in campo) è dunque proprio l’attaccante brianzolo, il cui futuro, ironia della sorte, potrebbe essere azzurro tra pochi giorni: è lui il rinforzo individuato dal d.s. Orlando Urbano per l’attacco del Novara.

NOVARA – MONZA 0-3
Reti 20’ st Finotto, 27’ st Gliozzi su rigore, 47’ st Rauti
Novara (4-3-2-1) Marchegiani; Barbieri, Sbraga, Pogliano, Cassandro; Nardi (34’ st Zunno), Buzzegoli (37’ st Collodel), Bianchi; Gonzalez, Peralta (25’ st Piscitella); Bortolussi. A disp.: Marricchi, Ferrara, Tartaglia, Bove, Schiavi, Visconti, Paroutis, Bellich, Pinzauti. All. Banchieri.
Monza (4-3-1-2) Lamanna; Lepore, Paletta, Bellusci, Marconi; Armellino, Fossati (17’ st Rigoni), Iocolano (17’ st Morosini); Chiricò (17’ st Mosti); Finotto (46’ st Rauti), Gliozzi (37’ st Brighenti). A disp.: Sommariva, Anastasio, Galli, Scaglia, Negro, Marchi, Franco. All. Brocchi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati