Manita del Novara a Vado. Finisce 5-0 per gli azzurri

Il miglior novara della stagione. Renolfi regala i 3 punti al Gozzano. RG Ticino travolto a Borgosesia

NOVARA-VADO 5-0
NOVARA (3-4-1-2) Raspa 6; Bonaccorsi 6 (32’ st Capone 6), Bergamelli 7, Agostinone 6.5; Pagliai 6 (1’ st Vimercati 6), Tentoni 7, Capano 7, Di Masi 8 (1’ st Pereira 6); Spina 6 (1’ st Paglino 6); Vuthaj 8, Gonzalez 7,5 (10’ st Laaribi 6.5). A disp.: Spadini, Benassi, Bortoletti, Amoabeng. All. Marchionni 7,
VADO (3-5-2) Cirillo 4; Magonara 4, De Bode 4, Pantano 4; Gandolfo 5, Lazzaretti 5 (37’ st Cattaneo ng), Costantini 6 (30’ pt Brondi 5), Papi 5.5 (1’ st Anselmo 5.5) Casazza 4; Lo Bosco 5 (13’ st Aperi 5.5), Capra 5.5 (13’ st Di Salvatore 5,5). A disp. Colantonio, Nicoletti, Giuffrida, Favara. All. Solari 4.
ARBITRO: Caruso di Viterbo 6.5.
MARCATORI: pt 20’ Vuthaj, 34’ e 39’ Di Masi; 6’ Vuthaj, 34’ Capano
NOTE: Giornata di pioggia, terreno in ottime condizioni. Ammoniti: Spina, Bonaccorsi, Lazzaretti, Pagliai, Anselmo, Casazza. Espulso al 30’ Pantano. Angoli: 9-7. Recupero: pt 1’, st 2’.

Il miglior Novara della stagione, seppellisce sotto una valanga di reti il modesto Vado. Al 5’ la prima emozione, Gonzalez si inserisce tra un difensore in alleggerimento verso il portiere, rubando palla e servendo Vuthaj, il cui tiro è recuperato dal portiere. La partita si sblocca al 21’ lancia dalle retrovie a sinistra per Di Masi che offre un assist vincente a Vuthaj in area infila sul palo opposto. Il Vado ci prova soprattutto su palla inattiva, al 28’ su azione ripetuta e nata da un calcio d’angolo, da destra Capra crossa in mezzo per Papi, la cui deviazione aerea termina di poco a lato del palo. Liguri anche sfortunati, dopo un minuto devono sostituire l’infortunato Costantini con Brondi, ed alla ripresa del gioco su azione di ripiegamento del Novara, appena prima dell’area Pantano anticipa un avversario con la mano, meritandosi il rosso. Dalla punizione dal limite non scaturisce nulla. Al 35’ sale in cattedra Gonzalez, recupera una palla persa da Vuthaj e serve con un taglio strepitoso Di Masi in area, che infila l’angolo opposto per il raddoppio. Tutti i goal nascono da sinistra, protagonista ancora Di Masi che conquista palla in area, vincendo un contrasto e replica la sua prima rete, stesso angolo stessa modalità.
Al 6’ della ripresa il Novara fa poker. Azione ripetuta a sinistra tra Bergamelli e Capano, cross in area del centrale difensivo e strepitosa sforbiciata di Vuthaj che infila la rete. Si abbassano i ritmi, ed a cercare di mettersi in mostra sono soprattutto i neo entrati. “Manita” al 34’, Pereira si destreggia sul fondolinea a destra, in attesa dell’inserimento di Capano che infila l’angolo opposto.


GOZZANO-CARONNESE 1-0
GOZZANO (4-2-3-1): Vagge 6; Pici 6 (49′ st Bane ng), Ciappellano 6, Montesano 6, Italiano 6 (30′ st Sangiorgio ng); Rao 5.5 (16′ st Renolfi 6,5), Pennati 6, Castelletto 6, Nicastri 6; Cominetti 6, Di Maira 5. A disp.: Ujkaj, Bane, Di Giovanni, Gemelli, Molinari, Coccolo, Paoluzzi. All. Schettino 6.
CARONNESE (4-3-1-2): Ansaldi 6; Coghetto 6, Arpino 4, Cosentino 4,5, De Lucca 6; Putzolu 6, Vernocchi 6, Raso 5.5 (32′ st Diatta ng); Corno 6; Vitiello 5 (25′ st Galletti 6), Esposito 4. A disp.: Angelina, Lazzaroni, Cattaneo, Argento, Rocco, Boschetti, Bossi. All. Scalise 4.5.
ARBITRO: Selvatici di Rovigo 6.
MARCATORE: st 44′ Renolfi.
NOTE: giornata fredda e piovosa. Terrenpo in buone condizioni. Spettatori 150 circa. Espulsi: st 25′ Arpino, 48′ Cosentino entrambi per doppia ammonizionme. L’allenatore Scalise 26′ st per proteste. Ammonito: Cominetti, Corno, Putzolu, Renolfi. Angoli: 9-1
Recuperi pt 1′, st 7′.

Il Gozzano torna al successo (1-0), ma lo fa senza convincere contro la peggiore Caronnese vista al d’Albertas nell’ultimo decennio. La squadra di Schettino ha sfruttato la propria solidità difensiva (ormai diventata marchio di fabbrica), tanto che Vagge non ha dovuto compiere alcun intervento di rilievo. Ma in attacco i rossoblù hanno creato poco, anche se gli infortuni nel riscaldamento di Coccolo e Sangiorgio, uniti ai forfait dell’acciaccato Villanova e dello squalificato Cozzari, si sono fatti sentire oltre misura. Partita brutta ed anonima per oltre un’ora, con un paio di tiri dalla distanza poco pericolosi e un tentativo di Pennati salvato da Arpino al 61′. Poi al 69′ la svolta del match: Arpino, già ammonito, salta con il gomito alto sulla testa di Di Maira e viene espulso. Il Gozzano sfiora il gol con Cominetti e Di Maira, ma non sembra in grado di perforare la difesa avversaria. Fino all’89’, quando Renolfi in mischia devia in rete il corner di Cominetti.

BORGOSESIA-RG TICINO 4-1
BORGOSESIA (3-4-3): Gilli 6,5; Martimbianco 6,5, Puka 6,5, Picozzi 6,5; Frana 6,5 (23’ st Marra 6), Farinelli 6,5, Areco 7,5 (39’ st Colombo ng), Carrara 6,5 (44’ st Iannacone ng); Omoregbe 6,5 (48’ st Oberto ng), Rancati 7,5, Manfrè 7(48’ st Monteleone ng). A disp.: Xausa, Gifford, Bertani. All.: Lunardon 7.
RG TICINO (3-4-3): Oliveto 5,5; Arcidiacono 5, Fontana 5.5, Longhi 5; Bedetti 5,5(34’ st Zaffiro ng), Kambo 6,5, Battistello 6, Della Vedova 6 (35’ pt Bairadi 5,5); Pavesi 5, Franca 5, Longo 5. A disp.: Bellesolo, SorrentinoNapoli, Ogliari, Rosato, Torin. All. Celestini 5.
ARBITRO: Viscardi di Lovere 6.
MARCATORI: pt 5’ Kambo, 19’ Areco; st 10’ st Areco, 42’ Rancati, 46’ Rancati.
NOTE: terreno in erba sintetica. Spettatori 300 circa. Ammoniti: Martimbianco, Carrara, Manfrè, Arcidiacono. Angoli 7-4. Recupero: pt 2’, st 4’.

Altra domenica da dimenticare per l’Rg Ticino, sconfitto 4-1 a Borgosesia. Dopo i sei giocatori ceduti nelle ultime settimane, ora sul banco degli imputati potrebbe salire il tecnico Celestini: finora i verdegranata hanno conquistato solo 5 pareggi (a fronte di 4 sconfitte) e hanno segnato appena 4 reti. Una, quella illusoria, è stata messa a segno al 5′ da Kambo con un colpo di testa sugli sviluppi di un corner. Al 19′ il pari sesiano con Areco che sancisce l’1-1 con il quale si va all’intervallo. Lo stesso Areco firma il sorpasso nella ripresa con un potente tiro da 30 metri, poi il Borgosesia dilaga e l’Rg Ticino perde completamente la bussola. Dopo il palo di Manfré e i salvataggi del portiere Oliveto su Picozzi, Manfré e Omoregbe, nel finale la doppietta di Rancati sancisce il 4-1 finale. Ora i novaresi sono ultimi in coabitazione col Fossano e nel prossimo turno ospiteranno la capolista Chieri.



SERIE D GIRONE A

RISULTATI (9^ giornata): Fossano-Pont Donnaz 0-1; Saluzzo-Derthona 1-0; Asti-Sestri Levante 0-1; Borgosesia-Rg Ticino 4-1; Chieri-Sanremese 2-1; Varese-Ligorna 4-0; Gozzano-Caronnese 1-0; Imperia-Bra 2-0; Lavagnese-Casale 0-1; Novara-Vado 5-0.

CLASSIFICA Chieri 22; Novara 19; Casale, Derthona 17; Gozzano 14; Borgosesia, Città di Varese, Sanremese, Bra 13; Pont Donnaz 12; Imperia, Vado 11; Lavagnese 10; Asti 9; Ligorna, Caronnnese, Sestri Levante 8; Saluzzo 6; Fossano, Rg Ticino 5.

RECUPERI mercoledì 10 novembre ore 14,30: Sestri Levante-Casale; mercoledì 24 novembre ore 14,30: Sestri Levante-Saluzzo.

PROSSIMO TURNO (10^ giornata) sabato 6 novembre ore 14,30: Casale-Fossano, Sestri Levante-Borgosesia. Domenica 7 novrembre ore 14,30: Vado-Gozzano, Bra-Asti, Caronnese-Lavagnese, Derthona-Varese, Ligorna-Imperia, Pont Donnaz-Saluzzo, Rg Ticino-Chieri, Sanremese-Novara.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Guido Ferraro

Guido Ferraro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni