L’imprenditore Enea Benedetto in corsa per il Novara Calcio

«C’è un interessamento da parte del nostro gruppo per il Novara Calcio, ma per il momento ancora nulla di concreto». A parlare è Paolo Michieletto, portavoce di Enea Benedetto, imprenditore torinese, presidente di Vectorium, azienda che lavora nel settore della finanza e delle criptovalute, le monete virtuali, e di Barcanova, società sportiva la cui prima squadra milita nel campionato di Promozione piemontese girone B.

Non finiscono le novità sul futuro del Novara Calcio. Dopo il rinvio del Cda da giovedì 20 a lunedì 24 maggio, spunta il nome del gruppo piemontese non meglio precisato dal presidente Maurizio Rullo nella recente intervista rilasciata a La Voce. Benedetto, 45 anni, è oltretutto un appassionato di calcio, con un passato da allenatore, “innamorato” del Torino al punto da avanzare, a fine 2020, una proposta di acquisto della squadra granata.

Ora non è da escludere che possa concretizzarsi un’offerta anche per la società azzurra, da tempo alla ricerca di un compratore.

«Tutto quello che si lega allo sviluppo del settore sportivo, tecnologico e ambientale – aggiunge Michieletto – è alla nostra attenzione. Con la proprietà del Novara Calcio ci sono stati contatti, dunque c’è un interessamento, così come c’è per altre società di calcio». D’altra parte Benedetto ha una sua  holding, BenediXit, con partner italiani quali LlifeBreath e MIT srl.


Leggi anche

Novara Calcio, venerdì si decidono (definitivamente) i giochi

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *