Le Benemerenze del Coni, ovvero una passerella per tanti sport

La serata di gala tenutasi giovedì sera a Trecate dopo due anni di stop a causa dell'emergenza pandemica ha permesso ancora una volta di scoprire le eccellenze del nostro territorio in varie discipline

Non solo Montipò e Lavazzi. La consegna delle benemerenze del Coni, avvenuta giovedì sera a Trecate nella location di Villa Cicogna, è quasi sempre una delle poche occasioni per conoscere tanti atleti, tecnici e responsabili di società di qualche disciplina impropriamente definita “minore”, ma che ha ottenuto significativi risultati sul territorio.


A fare gli onori di casa, nelle doppie vesti di sindaco di Trecate e di presidente della Provincia, Federico Binatti, mentre “cerimonieri” sono stati il presidente regionale del Coni Stefano Mossino e la delegata di Novara Rosalba Fecchio, con Fabrizio Poli nel ruolo di presentatore. Le premiazioni tenutesi in questa occasione hanno riguardato l’anno 2020, appuntamento che due anni fa non si svolse, come quello di dodici mesi dopo, per l’emergenza Covid. Ora, a tappe forzate, si punta a recuperare, magari già nei prossimi mesi, ma tutto dipende dal Comitato olimpico nazionale.


Le premiazioni si sono aperte con il giusto tributo ai dieci centri Coni, dalla Pro Novara Scherma alla U.S. Trecatese; e poi La Lucciola College Novara, Novara Basket, Asd Lesa Vergante, Ki Aikido, Funtastyc Gym, Acquaviva Borgomanero, Boxe Galliate e Polisportiva San Giacomo. Poi è stata la volta delle “stelle al merito sportivo”: quella d’oro, assegnata in ambito regionale, è andata al Circolo Vela di Orta San Giulio

Poi i premi individuali: la medaglia di bronzo agli atleti Aboubacar Sadikh Diop (dama a squadre) e Riccardo Peretti (canottaggio); la palma d’argento all’allenatore della Igor Volley Stefano Lavarini e quella di bronzo all’allenatrice Sabina Valsesia dello storico Twirling Santa Cristina Borgomanero. La stella d’argento è andata alla Bocciofila Mezzetti-Belletti di Galliate, alla Novara Boxe, alla Canottieri Lago d’Orta e alla Bocciofila di Borgomanero.

Quelle di bronzo ai dirigenti Francesco Arestia, presidente del Comitato territoriale Ticino-Sesia-Tanaro della Fipav, al consigliere regionale della Figc Agostino Guarnieri, a Ugo Finetti della Novara Basket), a Maurizio Lenuzza per il kayak), a Bruno Maule per il Ki aikido, a suor Giovanna Saporiti, presidente della Agil Volley Trecate, a Cesare Sganzetta, storico presidente del Pavic Romagnano sempre di volley e a Rocco Tarullo dell’Arcieri Cameri. La stella di bronzo per le società sono andate al Circolo Bridge Novara e alla Novara Basket. Mentre un premio particolare dedicato alle scuole è stato assegnato al Liceo Artistico Musicale Coreutico “Felice Casorati” di Novara, rappresentato dal dirigente Salvatore Palvetti.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2023 La Voce di Novara - Riproduzione Riservata
Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Luca Mattioli

Luca Mattioli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni