Sport Volley

Issa Novara pronta a fare bene: in C il roster è al completo e competitivo

La formazione allestita per disputare il campionato regionale è un mix di conferme e nuovi ingressi per un gruppo che mira ai piani alti. Anche in D si lavora per essere competitivi

Non si sa ancora quando tornerà la “normalità”, potrebbe essere il 7/8 novembre, con tre settimane di ritardo rispetto al solito e senza l’allenamento della Coppa Piemonte. In ogni caso la Issa Novara è pronta con un roster di serie C che mira ancora ai piani alti della classifica. Il gruppo agli ordini del tecnico Simone Cavazzini è un mix di conferme e novità: le neo atlete novaresi sono Serena Olocco, Silvia Olocco, Diletta Curiazio, Benedetta Ballario, Marta Colombo e Gloria Saino; confermatissime invece Marta Montipò, Noemi Nuzzi, Samanta Ndoci, Seda Arapi, Martina Basilicata, Giorgia Taddei, Giulia Bonini e Alessia Travaglino.

«Puntiamo a fare bene, – dice il direttore sportivo Luca Airoldi – in C, ma anche in D, abbiamo e stiamo allestendo gruppi che davvero possono competere ai piani alti e questo ci fa venire ancora più voglia di ricominciare. E in più siamo contenti perché avremo anche la Prima divisione grazie a diverse atlete che hanno sposato il nostro progetto». Come già detto nei mesi scorsi, a guidare la serie D sarà Simone Adami, mentre in Prima divisione c’è Francesco Di Donna.

Ora al primo posto nelle priorità c’è la ripresa degli allenamenti: «Siamo in attesa dell’ufficialità, ma dovremmo riprendere alla Peretti la prossima settimana, ovviamente nel pieno rispetto dei protocolli Fipav, per poter giocare in assoluta sicurezza. Ora ci preme ripartire e farlo nel modo migliore per tornare pian piano alla normalità».

Una normalità che quest’anno non prevede la Coppa Piemonte prima del campionato: «Forse sarà a fine stagione, ma perde così l’idea del mettersi alla prova prima delle gare vere, – spiega Airoldi – abbiamo però la fortuna di avere uno staff che lavora da tale, in gruppo e questo ci consentirà di lavorare insieme e poter organizzare allenamenti congiunti per prepararci al meglio. Da direttore sportivo sono felice, non è semplice avere un gruppo di staff tecnico così, di fatto non ci siamo mai fermati».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati