Il Novara basket in campo con la bandiera della pace

Anche i cestisti del Novara basket si oppongono al conflitto in Ucraina

Il weekend di partite appena trascorso ha visto Novara Basket prendere una netta posizione e dire no alla guerra. Tutte le squadre della società novarese hanno sfilato in campo con la bandiera della pace.

«Siamo convinti che come società sportiva, uno dei nostri compiti sia quello di educare i ragazzi e le ragazze che incontriamo ai valori della solidarietà e della fratellanza – ha dichiarato la società Novara basket. Per questo abbiamo deciso di scendere in campo e prendere una posizione netta rispetto alle notizie di guerra che ci provengono dall’Ucraina. Le uniche “battaglie” che vogliamo vedere sono quelle in campo, che si concludono con una stretta di mano e con profondo rispetto nei confronti degli avversari. In questi giorni bui però, possiamo cercare la speranza e fare una scelta concreta, aiutando la popolazione ucraina».

Presso l’Istituto Salesiano San Lorenzo (Portineria – Baluardo Lamarmora 16, dalle 7.30 alle 17.30 circa) si possono consegnare:*giacconi, abiti caldi, scarponi invernali, sacchi a pelo, intimo uomo, antinfiammatori, bende e garze, disinfettanti (iodopovidone)*.Oppure è possibile fare una donazione a:CIRCOSCRIZIONE MARIA AUSILIATRICE PIEMONTE E VALLE D’AOSTA presso Banca Intesa San Paolo, Causale OFFERTA UCRAINA, IBAN: IT80B0306909606100000115761Tramite la famiglia Salesiana, gli aiuti verranno portati ai profughi direttamente al confine ucraino.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL