Il Novara a Gorgonzola: è un altro spareggio salvezza

Un altro spareggio salvezza, un’altra gara da affrontare con il coltello tra i denti: per il Novara di Simone Banchieri la trasferta di Gorgonzola con la Giana Erminio (oggi alle 15) mette in palio assai più dei tre punti. Non è solo una questione di classifica ma anche, e soprattutto, guardando al lungo periodo, di convinzioni, fiducia e motivazioni. Certo, vincere scaverebbe un solco importante nei confronti dell’ultimo posto, sinonimo di retrocessione diretta e con ogni probabilità darebbe anche ossigeno agli azzurri, mandandoli fuori anche dalla zona playout. Quello che però sembra essere più importante, in questo momento, è restituire equilibrio e ritmo a un gruppo che ha appena ritrovato il successo dopo 102 giorni di astinenza.

L’entusiasmo dei nuovi, così come la loro disponibilità e funzionalità al progetto (non certo quanto offerto dai calciatori “scaricati” a gennaio, per quanto dotati di maggior “blasone”), ha riportato il sereno a Novarello e la vittoria di Lucca (ma anche la bella prestazione con la Pro Vercelli, vanificata dall’ingenuità di Migliorini) ne è stata conseguenza più che ragione. Così, vincere ancora potrebbe rilanciare definitivamente la stagione del Novara: niente voli pindarici, l’obiettivo resta la salvezza… ma se dovesse arrivare senza che siano necessarie tutte e 38 le giornate più magari estensione “post season”, avrebbe certo un altro sapore. Permetterebbe, soprattutto, di programmare la prossima stagione senza troppa ansia e pressione.

Un passo alla volta, però: il futuro prossimo è la trasferta di Gorgonzola che permetterà a Banchieri di ritrovare Buzzegoli dopo la squalifica e che vedrà, per il resto, la conferma di gran parte dell’undici schierato in Toscana. Probabile che a partita in corso trovi spazio anche Bortoletti, mentre l’ultimo arrivato, Moreo, al massimo andrà in panchina.

Non possiamo distrarci – avvisa Banchieri –. Lo spirito deve essere lo stesso di domenica, ma anche contro Como e Pro Vercelli avevo visto la giusta mentalità. A livello di condizione stiamo crescendo e gli innesti individuati sul mercato dal club sono funzionali al nuovo sistema di gioco. Giocheremo sempre con questo modulo. Richiedo aggressività, bisogna difendere in avanti. Moreo? Lo conoscevo dai tempi dell’Entella Primavera. Ci darà una mano completando il reparto d’attacco”.

La probabile formazione
NOVARA (4-2-3-1): Lanni; Corsinelli, Pogliano, Bove, Cagnano; Hrkac, Buzzegoli; Malotti, Lanini, Panico; Rossetti. A disp: Desjardins, Bellich, Migliorini, Collodel, Schiavi, Lamanna, Bortoletti, Gonzalez, Cisco, Pagani, Ivanov, Bianchi, Zunno. All. Banchieri

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *