Il derby del Ticino è del Novara

Impresa esterna per il Novara di Banchieri, che supera per 1-3 a Busto Arsizio la Pro Patria ed entra a pieno titolo nella corsa playoff, agganciando il decimo posto. Con un vantaggio di 6 punti sulla zona playout e 9 punti appena in palio, per la salvezza manca solo la matematica e così oggi gli azzurri possono guardare solo davanti a sé, con il decimo posto agguantato (pari merito con il Grosseto) e il nono, occupato dalla Juventus Under 23, distante appena tre punti.

Così domenica prossima, la sfida casalinga alla Pistoiese diventa l’occasione propizia per chiudere definitivamente i conti con il discorso salvezza e magari per prolungare la serie positiva al Piola, rilanciando le proprie ambizioni di partecipare ai playoff.

Botta e risposta in avvio, con Parker che colpisce il palo dopo 1′ per la Pro Patria e Zunno che sciupa una buona occasione pochi secondi più tardi nell’area avversaria. Dopo un’altra chance sprecata da Latte Lath per i lombardi al 7′, inizia una fase di studio che vede le squadre lottare tanto e costruire poco, eccezion fatta per un tiro dalla distanza di Bertoni, alto di un soffio alla mezz’ora. I ritmi salgono nel finale, con Buzzegoli che costringe in corner Greco e Bellich che, sugli sviluppi del tiro dalla bandierina, manda a lato di poco di testa.

Nella ripresa, invece, dopo la parata di Lanni su Parker arriva il vantaggio azzurro: al 6′ una gran punizione di Lanini sorprende Greco e vale lo 0-1. Prima del quarto d’ora, gli azzurri completano l’uno-due e raddoppiano: palla col “contagiri” di Buzzegoli che manda in porta Rossetti, freddo a battere Greco, firmando lo 0-2. Girandola di cambi per le due formazioni ma è sempre il Novara a dettare i ritmi, con Greco costretto al miracolo su Lanini al 32′ e cinque minuti più tardi la Pro Patria rientra a sorpresa in partita: Boffelli è il più veloce sugli sviluppi di un corner e trafigge Lanni per l’1-2. Si da così il “la” a un forcing serrato dei padroni di casa, che al 43′ colpiscono un altro palo, ancora con Parker. Il Novara fallisce il colpo del k.o. con il doppio “legno” colpito in contropiede prima da Lanini e poi da Panico ma in pieno recupero, dopo 94′ di lotta, è Malotti a chiudere i conti: contropiede perfetto per gli azzurri e gol dell’attaccante novarese a spegnere le ultime velleità dei padroni di casa.

Il tabellino
PRO PATRIA – NOVARA 1-3
MARCATORI Lanini (N) al 6′, Rossetti (N) al 14′, Boffelli (P) al 36′, Malotti (N) al 49′ s.t.
PRO PATRIA Greco, Gatti, Brignoli (63′ Masetti), Parker, Boffelli, Bertoni, Pizzul (80′ Fietta), Lombardoni, Nicco (71′ Galli), Colombo (63′ Le Noci), Latte Lath (71′ Kolaj). A disp. Mangano, Saporetti, Molinari, Cottarelli, Spizzichino, Ferri, Castelli. All. Javorcic
NOVARA Lanni, Cagnano (81′ Colombini), Pogliano, Lanini, Buzzegoli, Collodel, Zunno (65′ Panico), Lamanna (86′ Cisco), Bellich, Rossetti (81′ Hrkac), Malotti. A disp. Desjardins, Moreo, Gonzalez, Pagani, Piscitella, Tordini, Ivanov, Pellegrini. All. Banchieri
ARBITRO Grasso di Ariano Irpino

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: