Hockey pista: l’Azzurra sbaglia troppo, finisce la corsa promozione

Nell'ultima gara casalinga del campionato i ragazzi di Campanati vengono superati (3-5) dal Roller Bassano al termine di 50' caratterizzati da troppi errori. Uno stop che fa scivolare i novaresi al quarto posto della graduatoria

Fine della corsa. Nell’ultima gara casalinga del campionato di A2 l’Azzurra Novara viene superata (3-5 il risultato finale) dal Dyadema Roller Bassano al termine di 50′ caratterizzati da troppi errori, ben tre quelli dal dischetto. Bisogna dire che sull’approccio in parte sbagliato da parte dei ragazzi di Paolo Campanati può anche aver influito il fatto di essere scesi in pista già sapendo che il Modena si era imposto sullo Scandiano, conquistando momentaneamente la vetta della classifica, prima di essere poi a sua volta scavalcato dal Breganze, vittorioso nel posticipo domenicale a Trissino. Due risultati che avrebbero in ogni caso vanificato un’eventuale vittoria da parte di Oscar Ferrari e compagni, cancellando le ultime speranze (o illusioni) di un aggancio in vetta. Rimane il fatto che questo stop – certamente non preventivato alla vigilia contro una formazione che nulla aveva da chiedere al campionato – ha fatto scivolare l’Azzurra al quarto posto, con la prospettiva di un ulteriore arretramento dopo l’ultimo match di domenica prossima proprio contro la capolista Breganze, che dovrà a sua volta vincere a tutti i costi per non farsi agguantare dal Modena, impegnato a Montecchio Precalcino.


Spiccioli di cronaca. Il Bassano parte meglio e trova due gol con Pelva, mentre i novaresi accorciano le distanze sul finire della prima frazione con Brusa. Ripresa più ricca di segnature. Dopo 3′ sempre Pelva realizza un rigore (1-3). Al 13′ Mattia Gori fallisce una massima punizione per l’Azzurra ma poco dopo riesce a realizzare il sol del 2-3. Insistono i novaresi alla ricerca del pareggio, scoprendosi così al contropiede degli ospiti, che vanno a segno per la quarta volta con Serraiotto. Al 17′ altro penalty per il Bassano trasformato da Marangoni. Brusa accorcia le distanze (3-5), ma nel finale l’Azzurra fallisce altri due rigori: il primo dallo stesso Brusa (fallo di pattino di un giocatore veneto) e il secondo da Ferrari (per un intervento falloso sullo stesso capitano). Finisce così 3-5, con tanti rimpianti.


Serie A2, girone A, 17a giornata (13-14 maggio): Symbol Amatori Modena – Roller Scandiano 3-1; Azzurra Novara – Dyadema Roller Bassano 3-5; Thiene – Seregno 5-3; Trissino – Venetalab Breganze 1-6; Minimotor Correggio – Montecchio Precalcino 4-5.
Classifica: Venetalab Breganze p. 37; Symbol Amatori Modena p. 35; Thiene p. 29; Azzurra Novara p. 28; Trissino p. 27; Roller Scandiano p. 26; Dyadema Roller Bassano p. 24; Montecchio Precalcino p. 14; Minimotor Correggio p. 11; Seregno p. 8.
Prossimo turno (20-21 maggio): Roller Scandiano – Trissino; Dyadema Roller Bassano – Thiene; Seregno – Minimotor Correggio; Venetalab Breganze – Azzurra Novara; Montecchio Precalcino – Symbol AmatoriModena.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2024 La Voce di Novara - Riproduzione Riservata
Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Luca Mattioli

Luca Mattioli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni

Hockey pista: l’Azzurra sbaglia troppo, finisce la corsa promozione