Giro d’Italia: Verbania e Borgomanero chiedono di ospitare ciascuna una tappa dell’edizione 2021

Dopo le grandiose imprese del verbanese Filippo Ganna, è cresciuta la “febbre” del Giro d’Italia in Piemonte. Cresciuta a tal punto che quattro città piemontesi, una del Vco e una del Novarese, vogliono ospitare una tappa nell’edizione 104 del 2021.

A lanciare la candidatura sono Verbania, patria proprio di Ganna, e Borgomanero. E in più potrebbero esserci Alba e Torino. A prendersi a cuore questa vicenda il gruppo Lega Salvini Piemonte con il presidente Alberto Preioni: «Ora il testimone passa nelle nostre mani: come gruppo e attraverso il nostro assessore allo Sport Fabrizio Ricca ci attiveremo con la direzione della corsa per sostenere le candidature ufficiali. Un traguardo, quello di portare il Giro in quattro città del Piemonte, che qualora raggiunto sarebbe importante per tutto il territorio regionale, soprattutto in un periodo storico caratterizzato dall’emergenza socio-sanitaria che sta creando grandi difficoltà anche al mondo dello sport, con società dilettantistiche di tutte le discipline che rischiano di non sopravvivere».

 

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: