Filippo Ganna è d’oro con un nuovo record del mondo

La squadra maschile di inseguimento su pista si è aggiudicata il gradino più alto del podio grazie al ciclista verbanese che negli ultimi tre giri ha recuperato 8 decimi

Filippo Ganna è d’oro alle Olimpiadi di Tokyo 2020 con un nuovo record del mondo. La squadra maschile di inseguimento su pista e si è aggiudicata il gradino più alto del podio grazie al ciclista verbanese che negli ultimi tre giri ha recuperato 7 decimi chiudendo a 3’42”032. Un nuovo record del mondo dopo quello di ieri (3’42″307) che ha permesso alla sqaudra italiana di disputare la finalissima di oggi.

Il quartetto Francesco Lamon, Simone Consonni, Jonathan Milan e Filippo Ganna ha così battuto la temibilissima Danimarca. Bronzo per l’Australia, che ha sconfitto la Nuova Zelanda. Per l’Italia si tratta della medaglia numero 30 di queste Olimpiadi e del sesto oro ai Giochi giapponesi. 

ph Reuters / Kacper Pempel

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Cecilia Colli

Cecilia Colli

Novarese, giornalista professionista, ha lavorato per settimanali e tv. A La Voce di Novara ha il ruolo di caporedattore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni