Campionati italiani apnea: i novaresi del Primo Club Lacustre sulla vetta d’Italia

Il club novarese si aggiudica 4 ori, 2 argenti, un bronzo e il trofeo a squadre

Si sono conclusi i Campionati Italiani primaverili open per categorie di apnea indoor alla piscina dell’impianto sportivo del Terdoppio di Novara. Una due-giorni intensa e ricca di emozioni, che ha portato molte soddisfazioni al Primo Club Lacustre Sommozzatori di Novara, che ha vinto 4 ori, 2 argenti, un bronzo e il trofeo a squadre, laureandosi così società Campione d’Italia.

Sabato 19 protagoniste della giornata sono state l’apnea statica, la rana e l’endurance 8×50 mt. Nella statica l’oro femminile va a Marta Bignazzi, seguita da Barbara Ferrari e Beatrice Camilli. Nel maschile primo gradino del podio per Maurizio Marini, argento per Federico Schicchitano e bronzo per Gaspare Battaglia. Nella categoria èlite femminile rana si è laureata campionessa italiana Livia Bregonzio, del Primo Club Lacustre Sommozzatori di Novara, seguita da Cristina Rodda e Alessandra Moscato. Nel maschile primo gradino del podio per Paolo Fontana, argento per Matteo Airoldi e bronzo per Federico Scicchitano. Ottimi piazzamenti anche nelle categorie per gli atleti del Primo Club Lacustre Sommozzatori di Novara, con Fabrizio Mastelli che si aggiudica l’oro in prima categoria maschile rana e Cinzia Cresseri l’argento in prima categoria femminile rana. Splendido risultato anche per la giovanissima Angelica Alleva, che si guadagna un oro in seconda categoria femminile. Per quanto riguarda l’endurance 8×50 mt oro per Chiara Zaffaroni nel femminile, mentre nel maschile primo posto per Angelo Sciacca, seguito da Raffaele Sgambati e Massimiliano Zappettini. 

Domenica 20 spazio alle bipinne, alla monopinna e all’endurance 16×50 mt. Nella categoria èlite pinne femminile ancora un oro per Livia Bregonzio, del Primo Club Lacustre Sommozzatori di Novara, argento per Arsela Lufi e bronzo per Claudia Vanin. Nel maschile invece il titolo italiano va a Paolo Fontana, seguito sul podio da Matteo Airoldi e Federico Scicchitano. Nell’endurance 16×50 mt oro per Chiara Zaffaroni, nel maschile invece primo posto per Angelo Sciacca, argento per Giuseppe Fusto e bronzo per Raffaele Sgambati. Con la monopinna vince l’oro nella categoria èlite femminile Cristina Rodda, seguita da Chiara Zaffaroni e Stefania Bosato. Nel maschile invece oro per Matteo Airoldi, argento per Amedeo Comoglio e bronzo per Alessandro Gonfiantini. Da segnalare nelle categorie l’argento in terza categoria maschile per Orfeo Favotto e il bronzo in prima categoria maschile per Paolo Travaglia, entrambi del Primo Club Lacustre Sommozzatori. Nella classifica a squadre trionfo per i padroni di casa del Primo Club Lacustre Sommozzatori, seguiti dall’A.s.d. SottoSotto e dalla Sporting Club 63 in terza posizione.

“Sono stati due giorni impegnativi, ma abbiamo portato a casa un grande risultato, sia in termini di trofei e medaglie, sia per quanto riguarda l’efficienza dell’organizzazione” ha commentato il presidente del Primo Club Lacustre Sommozzatori Angelo Cupellini.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL