Novara a Legnago per la prima vittoria esterna

Cinque risultati utili nelle ultime sei gare, sette punti conquistati, hanno evidenziato il cambio di passo degli Azzurri

Cinque risultati utili nelle ultime sei gare, sette punti conquistati, hanno evidenziato il cambio di passo del Novara. Che resta sempre sul fondo della classifica ma che inizia dare segnali importanti. Gli ultimi 270′ del girone di andata vedranno gli azzurri affrontare le trasferte di Legnago e Fiorenzuola, in mezzo l’ultimo match casalingo del 2023 contro la corazzata Triestina dell’ex Attilio Tesser.

Un ostacolo per volta, chiede il tecnico Giacomo Gattuso, che per la trasferta scaligera allo stadio “Sandrini” non potrà disporre degli infortunati: i difensori Khailoti e Caradonna, gli attaccanti Catania, Gerardini e Rossetti, oltre al centrocampista Savini, del quale si sono perse le tracce, destinato a tornare al Torino al mercato di gennaio. Possibile conferma di un gruppo che sta crescendo, con un modulo: 4-3-3, che sembra offrire le garanzie maggiori. Tra i pali Desjardins, difesa con Boccia a destra, Bonaccorsi e Bertoncini centrali, Urso a sinistra. In mezzo al campo Di Munno e Speranza gli interni, Ranieri il metronomo. Davanti il duttile Calcagni a destra, Donadio a sinistra e Corti terminale della manovra. Con il panzer Scappini e D’Orazio che potrebbero iniziare dalla panchina, per avere due innesti di spessore a gara in corso.

“La classifica resta per noi bruttissima, ma da qualche settimana la squadra gira e sotto il profilo della determinazione non posso imputarle nulla” mette in risalto il tecnico Gattuso. “Dobbiamo ancora migliorare nei risultati. Ci spiace solo constatare la questione infortuni perchè con diversi giocatori fuori c’è meno possibilità di scelta soprattutto nei secondi tempi”. Sui veneti Gattuso afferma: “E’ la classica squadra di Serie C con gran voglia e motivazioni di salvarsi. Corre, è molto forte sui duelli e nelle seconde palle ma noi abbiamo il dovere di crederci e di andare a giocarci la partita per portare a casa un risultato positivo”.

IL PROGRAMMA (17^ giornata) venerdì 8/12/ore 14: Legnago-Novara, Lumezzane-Pro Sesto, Pro Patria-Alessandria, Pro Vercelli-Trento, Renate-Albinoleffe; ore 17: Fiorenzuola-Arzignano, Vicenza-Mantova, Pergolettese-Virtus Verona; sabato 8/12/ore 16,15: Atalanta U23-Padova; ore 18,30: Triestina-Giana.

CLASSIFICA Mantova 38; Padova 34; Triestina 33; Pro Vercelli 28; Atalanta U23, Vicenza 26; Virtus Verona, Giana Erminio 24; Trento, Legnago 22; Arzignano, Renate 20; Albinoleffe, Lumezzane 19; Pergolettese, Pro Patria 17; Pro Sesto 15; Fiorenzuola 13; Alessandria (-1), Novara 11.

PROSSIMO TURNO (18^ giornata) sabato 16 dicembre, ore 18.30: Albinoleffe-Pergolettese, Giana-Renate, Mantova-Lumezzane, Pro Sesto-Atalanta U23; domenica 17 dicembre, ore 14: Novara-Triestina, Trento-Vicenza, Arzignano-Pro Vercelli; ore 20-45: Padova-Fiorenzuola, Virtus Verona-Pro Patria.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2023 La Voce di Novara - Riproduzione Riservata
Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Guido Ferraro

Guido Ferraro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni