I soliti del Novarien Trumpets Ensemble chiudono i concerti sotto la Cupola

Il trombettista Alessio Molinaro sarà accompagnato all'organo da Alberto Sala

L’ultimo appuntamento di questa stagione del Festival di musica sacra “In concerto sotto la cupola” sarà con gli artisti del territorio: il trombettista Alessio Molinaro con il suo Novarien Trumpets Ensemble e l’organista Alberto Sala, che proporranno un interessante programma di musica barocca. Si potranno ascoltare brani di Giovanni Bononcini, talentuoso compositore italiano, e di Georg Friedrich Händel. Il concerto è in programma oggi, domenica 5 novembre, alle 17 nella basilica di San Gaudenzio; l’ingresso è libero.

Sotto il nome di Early Baroque Brass, ideato sempre da Molinaro, il gruppo si è esibito in diversi festival musicali, riscuotendo consensi di pubblico e di critica. Ha suonato in varie città (Novara, Vercelli, Bergamo, Pavia, ecc.) con organici sempre diversi allo scopo di offrire una filosofia musicale capace di coinvolgere sia i musicisti sia il pubblico in uno schema tipico della bizzarria del periodo barocco.

Molinaro ha studiato al conservatorio di Novara sotto la guida di Francesco Tamiati prima e di Gabriele Cassone poi, con il quale si è specializzato successivamente nella prassi esecutiva barocca con l’uso di strumenti originali con la tromba naturali alla Civica Scuola di Musica di Milano. Si è esibito in concerti e tournée in Italia e all’estero (Svizzera, Francia, Germania, Repubblica Ceca, Spagna, Austria, Belgio, Polonia, Ungheria e Israele) riportando successi di pubblico e di critica. Inoltre ha registrato per alcune case discografiche italiane musiche di H. Purcell, C. H. Biber, J. B. Lully, W. A. Mozart (Nuova Era, Dynamic, Tactus, Amadeus). Molinaro è anche direttore del coro della basilica di San Gaudenzio e direttore artistico del Festival di Musica sacra “in Concerto sotto la Cupola”.

Sala, invece, ha completato gli studi al Pontificio Istituto Ambrosiano di Musica Sacra di Milano e ha ottenuto la laurea in Organo col massimo dei voti e la lode al conservatorio Cantelli di Novara; ha anche frequentato il corso specialistico di Improvvisazione organistica al Pontificio Istituto di Musica Sacra di Roma. È docente di Composizione e Innodia al Pontificio Istituto Ambrosiano di Musica Sacra di Milano e di Organo all’Istituto della Cappella Musicale del Duomo di Novara.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2024 La Voce di Novara - Riproduzione Riservata
Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Cecilia Colli

Cecilia Colli

Novarese, giornalista professionista, ha lavorato per settimanali e tv. A La Voce di Novara ha il ruolo di direttore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni

I soliti del Novarien Trumpets Ensemble chiudono i concerti sotto la Cupola