Chiuso il progetto estivo serale “Cerano sicura”: tre furti in tre mesi

«Il basso numero relativo a questo genere di evenienze va collegato ad una maggiore consapevolezza ed attenzione da parte dei cittadini, che invitiamo a non abbassare mai la guardia, e all'opera di prevenzione da parte della Polizia locale di Cerano e delle forze dell'ordine, in particolare dei carabinieri della stazione di Trecate» spiega il vicesindaco Albanese

Tre furti nell’arco di tre mesi, due in abitazione e uno ai danni di una persona anziana su suolo pubblico. E’ questo il resoconto di “Cerano sicura”, il progetto pensato per attivare i pattugliamenti della polizia locale fino alla mezzanotte nei finesettimana. «Uno degli scopi principali di tale progetto era la prevenzione rispetto a furti e reati predatori, che in anni passati hanno visto nel nostro paese dei periodi di particolare recrudescenza con un impatto negativo sul tessuto sociale. Come è noto i mesi estivi risultano tra quelli maggiormente a rischio per il suddetto genere di reati, – ha spiegato Albanese – infatti molti trascorrono periodi più o meno lunghi di vacanza lasciando le case disabitate e gli anziani rimangono soli e quindi più soggetti ad azioni da parte di malintenzionati».

I tre furti sono un buon segnale per il lavoro svolto e per continuare lungo la stessa strada: «Il basso numero relativo a questo genere di evenienze va collegato a una maggiore consapevolezza e attenzione da parte dei cittadini, che invitiamo a non abbassare mai la guardia, e all’opera di prevenzione da parte della Polizia locale di Cerano e delle forze dell’ordine, in particolare dei Carabinieri della stazione di Trecate, che hanno intensificato i controlli specifici, a cui rivolgiamo un sentito ringraziamento. Ovviamente la presenza quotidiana della polizia locale continua, chiediamo quindi ai Ceranesi di collaborare con gli agenti e con l’amministrazione  affinché, ciascuno nel proprio ruolo, si riesca insieme a migliorare ulteriormente il nostro paese sotto l’importante aspetto della sicurezza».

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Elena Mittino

Elena Mittino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni