Gabriele Cerfeda eletto segretario cittadino di Azione

Il partito di Carlo Calenda ha completato la sua presenza politica in Piemonte con il primo congresso comunale a Novara

Dopo i congressi provinciale e regionale Azione ha completato la sua organizzazione e presenza politica in Piemonte con lo svolgimento di questi appuntamenti nelle principali città. Nel capoluogo la prima l’assise cittadina si è conclusa con l’elezione, venerdì 29 aprile, a segretario di Gabriele Cerfeda (nella foto). Trentacinquenne, il neo coordinatore ha delineato la linea del partito locale: sviluppo della “città universitaria” e contestuale coinvolgimento dei giovani nell’attività politica.


«Siamo una forza credibile e seria impegnata ad offrire un’alternativa ai populisti e ai sovranisti anche sui nostri territori – ha detto il segretario provinciale e vice regionale Sergio De Stasio – Il lavoro di questi anni ci lascia ben sperare per il futuro, non è un caso che dopo Novara presenteremo la nostra proposta politica anche alle prossime elezioni amministrative nella città di Borgomanero, con due liste formate da tanti giovani».


Gabriele Cerfeda sarà supportato da un consiglio direttivo composto da quindici “azionisti”, ognuno competente per la sua materia, per portare avanti il programma in modo pragmatico e organizzato: «L’obiettivo principale della mia segreteria – ha spiegato il neo segretario – sarà quello di disegnare un nuovo modello di città per trasformare Novara da una città con un’università in una città universitaria. E’ un progetto ambizioso e di riforma, come lo è del resto tutta la linea politica di Azione, che guarderà ad una Novara europea, moderna, accogliente (smart & green) e più ricca sia da un punto di vista di indotto economico che di capitale umano. La nostra città ha tutte le carte in regola per diventare un polo di attrazione per studenti e ricercatori di tutto il mondo».

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL