Oleggio: riapre il Museo d’arte religiosa

Le prossime aperture del museo sono da maggio a settembre l’ultima domenica del mese dalle 15 alle 18

Il Museo d’Arte Religiosa “p. A. Mozzetti” è di nuovo pronto ad accogliere i visitatori, dopo la consueta pausa invernale, domenica primo maggio, dalle 15 alle 18.

Il Museo d’arte religiosa è allestito negli oratori, già sedi di antiche confraternite, ormai estinte da decenni. Il museo ha sede nella chiesa parrocchiale dei Santi Pietro e Paolo apostoli, realizzata nel 1858 su progetto di Alessandro Antonelli, in particolare negli oratori del Santo Sacramento, dei Santi Fabiano e Sebastiano e del Santo Rosario, quest’ultimo ottenuto dalla chiusura del colonnato ubicato sul prospetto meridionale e di quello settentrionale. La struttura d’arte religiosa esiste ufficialmente dal 1970 e venne istituito da padre Augusto Mozzetti, missionario del Sacro Cuore.

Il calendario della nuova stagione, dunque, riprenderà a pieni regimi. Va da sé che, secondo le nuove norme di accesso ai musei non è necessario il green pass, tuttavia è obbligatorio indossare la mascherina chirurgica. Le prossime aperture del museo sono da maggio a settembre l’ultima domenica del mese dalle 15 alle 18. Ulteriori aperture ed eventi verranno comunicati di volta in volta sui nostri canali di comunicazione che vi invitiamo a seguire.

Inoltre, è sempre possibile visitare il museo anche in altri giorni prenotando via e-mail: mar.oleggio@gmail.com o telefonando al 3491537792.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Paolo Pavone

Paolo Pavone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL