Oleggio, crisi idrica: serbatoio di acqua nel cimitero per innaffiare i fiori

Iniziativa resa necessaria vista la crisi idrica che sta attraversando il Piemonte

La siccità in Piemonte continua. Le piogge sembrano un ricordo e l’acqua scarseggia. Un mese fa Regione Piemonte ha emanato un’ordinanza dove si chiedeva a diversi comuni (63 in totale tra il novarese e Vco) di limitare l’utilizzo dell’acqua per fronteggiare lo stato di emergenza.

Per questo motivo, tramite il suo profilo Facebook, il sindaco di Oleggio, Andrea Baldassini, ha fatto sapere che «A seguito di ordinanza Regionale abbiamo dovuto chiudere i rubinetti pubblici nei parchi e al cimitero creando inevitabili disagi. A fronte del prolungarsi di questa emergenza idrica abbiamo però deciso di dotare il Cimitero comunale di un serbatoio di acqua non potabile per permettere di innaffiare i fiori a memoria dei defunti. Da quasi una settimana è presente, tra il secondo e il terzo campo, questo serbatoio al quale potete attingere l’acqua necessaria per i fiori sulle lapidi».

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Paolo Pavone

Paolo Pavone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL