Oleggio, al mercato rionale di lunedì una raccolta per l’Ucraina

Lunedì 21 al mercato in piazza Martiri sarà presente un gazebo dove poter contribuire alla causa ucraina

La consulta delle Associazioni socio culturali di Oleggio, in collaborazione con l’amministrazione comunale di Oleggio, ha indetto alcune iniziative per una raccolta di fondi da destinarsi alle popolazioni Ucraine messe sotto attacco dalla invasione e distruzione da parte dell’ esercito Russo.

Lunedì 21 marzo ci sarà una raccolta fondi per la popolazione ucraina e verrà presentata con un gazebo in piazza Martiri della Libertà di Oleggio durante il mercato settimanale: «La situazione colpisce tutti quanti, indistintamente – afferma Alessandra Balocco assessore ai lavori pubblici oleggese – e ci sentiamo, tutti, impotenti davanti a questa guerra. Un conflitto che sta piegando le ginocchia a troppi innocenti. Per questo motivo, l’Amministrazione, insieme alle Associazioni socio culturali, hanno deciso di organizzare queste importanti iniziative. Stasera, per iniziare, al Teatro Civico di Oleggio in occasione della rappresentazione teatrale dello spettacolo “Metti la mamma in quarantena” con Shara Guandalini saranno devoluti in beneficenza le offerte di ingresso per assistere alla commedia».

«Oltre a ciò – conclude la Balocco – lunedì al mercato ci sarà un’altra raccolta fondi: ci sarà un gazebo in piazza Martiti dove, chi vorrà, potrà contribuire con un’offerta. Anche noi assessori oleggesi abbiamo deciso di dare il nostro piccolissimo contributo di fronte a questa terribile pagina di storia raccogliendo una somma di denaro che devolveremo all’Ucraina. Anche un piccolo gesto può diventare grande in questa situazione».

Alle parole dell’Assessore si aggiungono quelle del presidente della Consulta delle associazioni socio culturali di Oleggio, Aldo Spalatino: «Che dire, la guerra non ha colori, la guerra è di fatto il fallimento della diplomazia e non possiamo fare altro che sperare che tutto questo finisca in fretta. Nel nostro piccolo dobbiamo aiutare i popoli in difficoltà e, appoggio in toto, quel che ha detto l’assessore Balocco. Vi aspettiamo, numerosi, per un gesto che vale più di ogni mia parola».

A fine iniziative la cifra raccolta sarà devoluta tramite bonifico bancario sul conto del fondo: ESARCATO APOSTOLICO PER I FEDELI CATTOLICI UCRAINI di rito bizantino IBAN IT74P0503410100000000044187 come da indicazioni di sostegno indicate dal CST Novara e VCO, Provincia di Novara e Comune di Novara, Comune di Oleggio, che fanno riferimento a padre Yuriy Ivanyuta della parrocchia della Chiesa del Carmine. I fondi verranno utilizzati dalla Caritas polacca per acquistare esclusivamente ciò che serve alla popolazione e le merci dalla Polonia verranno portate direttamente in Ucraina. Si ricorda che ogni cittadino può utilizzare il C/C per libere donazioni.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Paolo Pavone

Paolo Pavone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni