L’estate è arrivata ma la sorpresa è dietro l’angolo

L’estate è iniziata e i primi caldi avanzano. Nulla a che vedere con l’ondata di caldo dello scorso anno che, proprio in questo periodo, cominciava ad avanzare portando a fine mese picchi di calura eccezionali. Quest’anno il clima sembra decisamente più mite e una prima crisi estiva potrebbe arrivare prima del previsto.

Ma facciamo un passo per volta. La settimana entrante trascorrerà con prevalente tempo soleggiato. Unica eccezione venerdì sera si faranno strada dei temporali sulla pianura Piemontese e Lombarda. Si tratterà di fenomeni circoscritti e localizzati ma che potrebbero risultare di forte intensità.

 

 

A parte questa parentesi da oggi sino a domenica prossima farà caldo con massime intorno ai 30-32 gradi e minime poco sotto i 20. L’afa non sarà molta e il clima sarà abbastanza gradevole al mattino e dopo il tramonto.

Gli occhi però sono puntati alla prima settimana di luglio quando potrebbe arrivare una prima crisi estiva in grado di far tornare maltempo diffuso.

Ci torneremo nell’aggiornamento di lunedì prossimo quando avremo certamente più informazioni.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Fabrizio Cerri

Fabrizio Cerri

Fabrizio Cerri. Novarese da generazioni, 25 anni, ambientalista- Chimico di istruzione e laureato presso la facoltà di economia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni