Caldo e temporali, segni di un’estate moderata

Giunti i primi caldi di stagione alcuni novaresi, che non amano le temperature elevate, cominciano a domandarsi quando farà più fresco. Partendo dal presupposto che al momento stiamo vivendo un’estate mite senza particolari eccessi di caldo, per vedere un calo delle temperature ci vorrà ancora pazienza ma probabilmente non dovremo attendere così tanto. L’anticiclone africano, che in questi giorni si è esteso sul Mediterraneo, non sarà in grado di resistere alle correnti fresche Atlantiche, che riusciranno a riversarsi sull’Italia del nord nell’ultima parte della settimana.

 

 

Martedì il tempo sarà soleggiato e caldo da mercoledì torneranno protagonisti i temporali, a causa di impulsi instabili che punteranno l’Arco Alpino mentre un intenso passaggio frontale freddo è atteso venerdì con coinvolgimento più deciso di tutto il Novarese.

Dopo questa fase instabile potrebbe tornare un po’ di canicola tuttavia intorno al 9 luglio si potrebbe fare largo un nuovo peggioramento.

Insomma un inizio di luglio che probabilmente sarà contraddistinto da giorni caldi alternati ad alcuni temporaleschi e più freschi a confermare un’estate che proseguirà nel segno della variabilità e relativa clemenza termica.

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *