Il Papa ha proclamato Beato il giudice Rosario Livatino, ucciso dalla mafia che scrivo in minuscolo, è stato un Martire in spregio alla Fede.  È morto a 37 anni , nel mezzo della vita, sulla linea d’ombra che separa la forza della giovinezza dall’ inizio della maturità, nel pieno della vita.

“Caro agli Dei è l’eroe che muore giovane”, quando ancora non ha conosciuto la decadenza delle forze, l’inutilità spesso delle fatiche, il disincanto e la delusione degli altri uomini e della vita stessa.  Un attimo e una mano assassina e criminale e Rosario è uscito dalla vita terrena per entrare nella Gloria dei cieli. Diverso è per Mauro Bellugi, 70 anni , ex giocatore dell’ Inter, un eroe quando ero bambino, la gloria dei riflettori e del successo è alle sue spalle, il suo nome non dice niente ai ragazzi di oggi.Ricoverato per COVID ha delle ischemie , pare che il chirurgo gli abbia detto : ” Vuoi vivere o morire? ” , il prezzo erano le sue gambe, gliele hanno amputate . Non so se avrei detto , al suo posto, voglio vivere senza gambe o morire con tutte e due, una volta la scienza non ti metteva davanti a questa scelta, morivi spesso e basta e non saprei dire se fosse meglio o peggio, provo solo un’immensa gratitudine di non essere posto davanti a questa scelta.Anche Rosario avrebbe potuto fare un’altra scelta, però , si può essere complici della mafia, alcuni giudici lo sono stati , e vivere bene lo stesso oppure semplicemente fare il proprio dovere ma senza esagerare, senza impegnarsi troppo, e sopravvivere bene lo stesso e forse è quello che ha fatto la maggioranza da quelle parti.L’eroismo è difficile, per pochi e spesso senti che non vorresti mai essere un eroe e sei contento di non esserlo mai stato.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Pier Luigi Tolardo

Pier Luigi Tolardo

54 anni, novarese da sempre, passioni: politica, scrittura. Blogger dal 2001.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni