Trecate, il Silvio Pellico svela la stagione: «Cultura trasversale, non siamo il cinema dell’oratorio»

Svelato il cartellone della stagione teatrale 2021/2022, diviso secondo le stagioni dell'anno. Si comincia già venerdì con Skatenaband e due open day a seguire. Tante le sorprese previste

«Cultura trasversale, la nostra parola chiave. Vogliamo perdere la nomea di cinema dell’oratorio, siamo un cine-teatro pronto a offrire spettacoli, cinema particolari, pellicole anche a tema, esplorare il mondo». E’ stata svelata ieri la stagione teatrale del cine-teatro Silvio Pellico di Trecate per la stagione 2021/2022.

Una stagione divisa in stagioni: c’è il cartellone dell’autunno, a seguire inverno, primavera ed estate con una sorpresa che è “in fieri”. Ogni spettacolo è inserito in una precisa categoria: Serata in jazz, Musica dal vivo, Un omaggio a…; Cuore del teatro; Magia della Danza, “Super evento!”.

«Speriamo che possa essere un vero “ricominciamo”, – ha detto Giancarlo Stellin, responsabile organizzativo, in occasione della conferenza stampa di ieri, martedì 21 settembre – il nostro augurio è quello di crescere e ospitare un pubblico che non sia soltanto locale».

Un cine teatro che sia ancora e di nuovo fulcro di cultura, trasversale appunto: gli spettacoli teatrali saranno sempre di venerdì, perché il sabato e la domenica c’è spazio alle pellicole, con l’appuntamento serale al sabato e la domenica due pomeridiani se si tratta di tema per bambini, un pomeridiano e un serale se per adulti; poi ci sono i “mercoledì al Pellico”, un appuntamento infrasettimanale tematico; ci sono le mostre, la prima, di Sabrina Maragnani, che si intitola “Ombra luminosa” che inaugurerà in questi giorni; e ci sono anche gli openday, sabato e domenica 25 e 26 settembre. «Quella del teatro è una gestione che avviene tramite volontari, che ringrazio di cuore, – ha continuato Stellin – siamo contenti perché abbiamo coinvolto anche tanti giovani studenti che speriamo possano aumentare e percepire il teatro come casa».

Il cartellone dell’Autunno
Si comincia venerdì 24 con la Skatenaband: «Volevamo iniziare con qualcosa che ci facesse saltare sulle poltrone» ha commentato Stellin. Il primo ottobre La Ribalta con “16 AniMe” tratto dal libro del trecatese Luca Contato “L’ago Maggiore”; l’8 ottobre Quintetto Denner con “Omaggio a Phil Rodolfi”; si continua il 15 con I Barlafus “Una serata da Barlafus”; il 22 spazio alla Waikiki Contemporary Quartet “Music for the planet earth”; il 29 ottobre chiude il mese La Ribalta con “Tuttodunfiato”. Novembre si apre con la Bagart Ballet Company “A tutto Gaber”, il 12 78 Giri Hot Ensemble “Arrangiaci ancora, Sam”, il 19 gli Alterati in chiave “Back to love”, il 26 chiudono il mese di novembre Elena Buttiero e Anita Frumento “Non sembiava imagine che tace”.

Openday
Il primo openday è fissato per sabato 25 settembre con Arte Danza Novara, centro di formazione Arte e Spettacolo. Appuntamento dalle 14 con Classico medie, alle 14.50 con Moderno medie, alle 14.40 c’è la danza creativa, alle 16.20 Classico elementari, alle 18 Hip hop e alle 18.50 Moderno Superiori. Si replica il 2 ottobre. Domenica 26 settembre appuntamento con il Circo Clap ed è rivolto a tutti. Si comincia alle 16.45 con i bambini della materna, alle 17.45 tocca alle elementari, alle 19 alle medie e dopo cena alle 21 anche agli adulti.

Biglietteria
I biglietti si possono acquistare su LiveTicket. La capienza massima attuale è di 248 posti.

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *