Premio Martucci, on line il concerto del vincitore con gli Amici della musica

Premio Martucci, on line il concerto del vincitore con gli Amici della musica Vittorio Cocito. Il concorso internazionale per giovani pianisti, istituito nel 2015, quest’anno ha premiato Davide Ranaldi. L’evento sarà trasmesso questa sera, mercoledì 31 marzo, alle 21 sul canale Youtube degli Amici della musica e sarà visibile per una settimana.

«Nelle stagioni musicali che delineano la lunga storia dell’associazione appare costante la predisposizione di individuare e proporre all’attenzione del pubblico giovanissimi interpreti – spiega il presidente Ettore Borri -. Grande soddisfazione per gli Amici della Musica veder confermate quelle giovani promesse nello sviluppo delle loro carriere anche a livello internazionale. Il Premio Martucci è una naturale conseguenza di questa vocazione, unita a quella di mantenere la memoria di Martucci, una delle più importanti figure musicali italiane».

Si seguito il progrmma del concerto: Robert Schumann (1810 – 1856) Phantasiestücke op. 111, Johannes Brahms (1833 – 1897) Variazioni su tema di Paganini op. 35, Giuseppe Martucci (1856 – 1909) Tarantella op. 44.

Davide Ranaldi, nato nel 2000 a Milano, ha iniziato precocemente all’età di quattro anni ad avvicinarsi alla musica e allo studio del pianoforte. Vince diversi concorsi tra cui si segnalano il “Città di Stresa”, il “Monterosa Kawai”, la prima edizione del “Tadini International Music Competition” di Lovere, il “Nuova Coppa Pianisti” di Osimo, il” Piano Talents” di Milano, il “Malta International piano Competition” ed il “Premio Internazionale Giuseppe Martucci” di Novara. A gennaio 2020 vince il premio del pubblico al Livorno Piano Competition. Recentemente Davide si è diplomato con 110 lode e menzione speciale al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano. È stato inoltre ammesso con borsa di studio completa al Royal College of Music di Londra.

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *