Premio “Gigante delle langhe”: trionfa il novarese Ferrara

«Sono felicissimo, a selezionare i due libri finalisti ci sono bibliotecari, scrittori e illustratori di libri per ragazzi, ma i giurati che scelgono il vincitore sono ragazzi dagli 11 ai 14 anni, ragazzi che frequentano scuole di tutta Italia, quest’anno erano oltre 3mila». Per la precisione 3.034. Le parole sono di Antonio Ferrara, lo scrittore novarese: con 784 per il suo “Vivavoce” edito da Einaudi, l’autore si è aggiudicato la 18esima edizione del Premio nazionale di letteratura per ragazzi “Il gigante delle Langhe”, quest’anno dedicata al dirigente del settore biblioteche del Piemonte Eugenio Pintore.

 

 

Ferrara ho ottenuto parecchi voti in più rispetto a “I ribelli di giugno” di Christian Antonini (499 voti), l’altro libero finalista nella categoria 11-14 anni. La categoria 8-10 anni è stata invece assegnata a Roberto Morgese con “Nuno di niente” edito da Piemme edizioni, che con i suoi 1.208 voti ha battuto Giuseppe Festa con “Incontri ravvicinati del terzo topo” di Salani Edizioni che ne ha avuti 547.

Un altro grande risultato per lo scrittore novarese: il premio è tra i più prestigiosi proprio perché chi vota è qualcuno di “diretto interessato”. Ai ragazzi è piaciuta particolarmente la storia di Lucio e il suo essere “lettore a domicilio”, capace di emozionare con la sua voce.

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: