Pernate, al teatro Sant’Andrea va in scena “La verità su Freud”

Appuntamento per sabato 11 marzo

È sold out il ritorno della compagnia novarese “Teatro Instabile” a Pernate. Sabato 11 marzo alle 21.15 sarà sul palco del Teatro Sant’Andrea protagonista della rassegna dedicata ai gruppi amatoriali: in cartellone “La verità di Freud” di Stefania de Ruvo.

Il cast è composto da Arianna Ciampi, Martina Ciampi, Alice Francione, Chiara Cielo Longobardi, Manuel Mancin, Eleonora Marelli, Giulia Pisani e Davide Truffa. «Anche quest’anno – hanno commentato dalla compagnia – siamo lieti ed emozionati di partecipare alla rassegna teatrale del Teatro Sant’Andrea di Pernate che da anni ci ospita per la prima dei nostri spettacoli. La commedia è il genere che ci contraddistingue e che amiamo portare sul palco per divertirci e divertire il pubblico». La compagnia ha già tagliato il traguardo dei 15 anni di attività: «Molti di noi si sono conosciuti durante le scuole superiori, attraverso laboratori di teatro. “Fare teatro” ci sembrava un buon modo per divertirci e stare insieme ma ben presto ci siamo accorti che questa passione era diventata un vero e proprio interesse che voleva continuare ed essere coltivato.  Terminate le scuole, è bastato l’entusiasmo a riunire il gruppo e non è passato troppo tempo prima che andasse in scena il nostro primo spettacolo, “Buona la prima?!?”, il 17 novembre 2007 a Novara. Tra alti e bassi, nuovi arrivi e qualche saluto, copioni e spettacoli si sono moltiplicati e, oggi come allora, il teatro ci appassiona e la voglia di divertirsi su un palcoscenico non è mai passata. La nostra speranza è quella di continuare ancora a lungo con lo stesso entusiasmo, la stessa passione e lo stesso affiatamento che ci hanno sempre contraddistinto e che tanto contribuiscono a divertire il nostro pubblico quando andiamo in scena».

La trama. «Una commedia degli equivoci con protagonisti di eccezione: Es, Io e Super-io.  Forse per la prima volta Freud riesce a fa ridere… Aveva ragione Freud. E non perché Nadia, la protagonista di questa commedia, sia una sua fan, ma perché ha talmente chiare le contraddizioni che avvengono nella sua testa che le materializza sul palco. Il pubblico vedrà interagire Nadia con due strani personaggi: Es, espressione dei desideri e dei bisogni della persona, senza freni, volgare e chiassoso, e Super io, espressione dell’educazione e delle pressioni della società e della religione, solo dovere e sensi di colpa. Ne scaturisce una commedia degli equivoci nuova, ironica e divertente che vuole far ridere con intelligenza. Nadia è cosciente di come Es e Super-io si intromettano nella sua vita e guidino le sue azioni e cerca di cavarsela, malgrado tutto, nelle relazioni, con una madre troppo presente e una sorella mai cresciuta. A complicare le cose l’ingresso di disturbatori, fantomatici pretendenti e ospiti a sorpresa».

Già sold out anche l’ultimo appuntamento della stagione 2022-2023: sabato 25 marzo in scena la compagnia “Tanto di Cappello Teatro” con lo spettacolo “Metti una sera a cena”.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2023 La Voce di Novara - Riproduzione Riservata
Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni