Il “Barone Lamberto” di Rodari diventa un’opera lirica e va in scena al Coccia

Musica di Alberto Cara e libretto di Alberto Mattioli per la rassegna "Chi ha paura del Melodramma?"

Il “Barone Lamberto” di Rodari diventa un’opera lirica e va in scena al Coccia. Domenica 19 marzo alle 16 debutta in prima assoluta C’era due volte il Barone Lamberto, liberamente ispirata all’omonimo classico della letteratura per ragazzi. Il romanzo di Gianni Rodari, edito nel 1978, diventa un’opera buffa in un Prologo e cinque scene, commissionata da VoceAllOpera tramite il concorso CompositoriAllOpera 2018, coprodotta da Fondazione Teatro Carlo Coccia di Novara con Civica Orchestra di Fiati di Milano e VoceAllOpera.

Una nuova produzione che è per il Teatro Coccia un grande omaggio allo scrittore nato ad Omegna e vissuto per molti anni sul Lago d’Orta. Gianni Rodari, una vera istituzione e intellettuale di pregio indiscusso, il cui nome impreziosisce il territorio: uno scrittore, pedagogista, giornalista e poeta italiano, l’unico scrittore italiano ad aver vinto il Premio Hans Christian Andersen.

A tramutare la narrazione in musica il Maestro Alberto Cara, Vincitore del Concorso CompositoriAllOpera 2018, il libretto è a firma del giornalista, critico, drammaturgo e scrittore di Alberto Mattioli, la direzione d’orchestra è affidata a Marco Alibrando, regia e scene di Gianmaria Aliverta, costumi a cura di Sara Marcucci, disegno luci di Ivan Pastrovicchio. In buca la Civica Orchestra dei Fiati di Milano.

Nel ruolo del Barone Lamberto il baritono Marco Bussi, La Voce, Deborah e Delfina sono portate in scena dal mezzosoprano Eleonora Filipponi, il tenore Davide Lando nel ruolo di Ottavio e Primo Bandito, Il Santone, il Secondo Bandito e Il Giornalista Alberto sono interpretati dal basso Yuri Guerra, Anselmo è il tenore Haruo Kawakami.

All’opera si arriverà con due momenti aperti a tutti che uniscono racconto e generazioni: sabato 11 marzo alle 16.30 alla Libreria La Talpa Alessandro Barbaglia legge e racconta Gianni Rodari, nell’appuntamento È un orecchio bambino con un focus specifico sul Barone Lamberto; sabato 18 marzo alle 16.30 nel foyer del Teatro un nuovo format che prende il via proprio con questa produzione: Opera a Merenda. I bambini raccontano l’opera lirica ai loro coetanei: i giovanissimi Emma Pilota e Alessandro Lo Re attendono bambini e famiglie per raccontare con il loro linguaggio fresco e spontaneo il mondo dell’opera e in particolare C’era due volte il Barone Lamberto, visto attraverso i loro occhi.

Entrambi gli appuntamenti sono a ingresso libero e gratuito. Fino a esaurimento posti.

Biglietti per C’era due volte il Barone Lamberto dagli 11 ai 20 euro a seconda del settore. Acquistabili online e alla biglietteria del Teatro. L’opera replicherà in due recite per le scuole lunedì 20 marzo alle 10 e alle 14.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2023 La Voce di Novara - Riproduzione Riservata
Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Cecilia Colli

Cecilia Colli

Novarese, giornalista professionista, ha lavorato per settimanali e tv. A La Voce di Novara ha il ruolo di direttore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni