Lucilla Giagnoni veste i panni della Marchesa Colombi

Lucilla Giagnoni veste i panni della Marchesa Colombi. Il 5 marzo alle inizia la rassegna dedicata alla donna con i Giovedì letterari della biblioteca Negroni. Con una lettura di Lucilla Giagnoni, che dialogherà insieme a Silvia Benatti, di celebri opere della più grande scrittrice novarese, La Marchesa Colombi, iniziano le celebrazioni per il centenario della nascita.

La Marchesa Colombi (Novara 1840–Milano 1920) è lo pseudonimo letterario di Maria Antonietta Torriani. Sposò Eugenio Torelli Violler, fondatore e primo direttore del “Corriere della Sera”. Fu lei stessa giornalista e assidua frequentatrice degli ambienti letterari. Prediligendo tematiche care al verismo affrontate talvolta con la vena ironica tipica della linea lombarda, nella sua opera si sofferma su problematiche sollevate dalla nascente questione femminile.

Tra i romanzi più noti si citano In risaia (Treves, 1878) e “Un matrimonio in provincia” (Galli, 1885), quest’ultimo riscoperto da Natalia Ginzburg e pubblicato per Einaudi nella collana “Centopagine” diretta da Italo Calvino. Autrice anche di numerose raccolte di novelle, tra cui “Racconti di Natale” (1878) o “Cara speranza” (1896), La Marchesa Colombi scrive, inoltre, un galateo che ha avuto uno straordinario successo tra fine Ottocento e inizio Novecento, dal titolo La gente per bene(1877), ma va citato anche il saggio Della letteratura nell’educazione femminile (1871).

 

[the_ad id=”62649″]

 

L’opera più famosa della scrittrice,”Un matrimonio in provincia”, oggi riproposto da Interlinea, è la storia dell’educazione sentimentale di una ragazza che si fa donna si specchia nella vita di provincia di fine Ottocento: «è il suo modo di raccontare che prende, il suo piglio dimesso ma sempre concreto e corposo, con un fondo di sottile ironia: quell’ironia su se stessi che è l’essenza dello humour» secondo Italo Calvino.

I Giovedì letterari alla Biblioteca Civica Carlo Negroni Novara a marzo anticipano un convegno nazionale che si terrà in autunno sulla Marchesa Colombi con l’Università del Piemonte Orientale.

Di seguito il programma del mese di marzo dei Giovedì letterari.

Giovedì 12 marzo alle 18: “Storie di ragazze che fuggono e tornano”. Sconfinamenti tra storia e letteratura a cura di Anna Maria Cardano su “Destino” di Raffaella Romagnolo.

Giovedì 19 marzo alle 16: “Quando le risaie erano duro lavoro femminile”. Libroforum a cura di Maria Adele Garavaglia su “In risaia” della Marchesa Colombi con l’intervento di Giovanni Ibertis. Alle 17 proiezione dello sceneggiato Rai “Un matrimonio in provincia “con la regia di Gianni Bongiovanni.

Giovedì 26 marzo alle 17: “Nella Novara dell’800 con la Marchesa Colombi: tour”. Silvia Benatti e Susanna Borlandelli conducono una visita guidata ai luoghi cittadini narrati da Maria Antonietta Torriani. Ritrovo alle 17 davanti alla Biblioteca Civica Negroni. In collaborazione con Istituto Comprensivo Fornara Ossola, valido per i docenti ai fini dell’aggiornamento previsto dal Piano nazionale di Formazione secondo la normativa vigente.

Articoli correlati

Circolo dei lettori, “Voci di donna” inaugura giovedì

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *