L’omosessualità nel mondo del calcio con Cabiria Teatro

L’omosessualità nel mondo del calcio. Questo è il tema di “Poshos“, il prossimo spettacolo della rassegna “Le notti di Cabiria“, in programma venerdì 10 luglio alle 21.30 al castello di Novara. Uno spettacolo sulle nostre abitudini sessuali, sui nostri desideri e sull’amore per il calcio, nel quale il pubblico è invitato a fare un’allegra riflessione sulla propria sessualità e su quanto i desideri possano trasformarsi in fonte di liberazione.

Sette anni fa, un giovane napoletano omosessuale lanciò un post su una chat di appuntamenti gay con l’invito a giocare una partita di calcetto. Arrivarono le prime adesioni e nel giro di qualche settimana “la partitella” diventò una consuetudine, tanto che i ragazzi decisero di costituirsi in una vera e propria squadra col nome Pochos – scugnizzi in spagnolo – in onore del nomignolo del calciatore Lavezzi. Durante una serata di presentazione a cui inaspettatamente si presentò la stampa, i giovani calciatori si videro costretti ad affrontare pubblicamente il tema della propria omosessualità… iniziò così la “grande notte dei Pochos” in cui ciascuno di loro si trovò a fare i conti con le proprie paure. Per molti di loro quella notte iniziò un percorso di liberazione.

 

 

Scritto e diretto da Benedetto Sicca, con Francesco Aricò, Emanuele D’Errico, Dario Rea, Francesco Roccasecca.

Tra gli attori del cast spicca Eduardo Scarpetta, uno dei protagonisti de “L’amica geniale”, la fortunata serie Rai tratta dai libri di Elena Ferrante e di “Capri-revolution” di Mario Martone, nonché trisnipote del grande Eduardo Scarpetta padre dei fratelli De Filippo.

Lo spettacolo sarà audio descritto in diretta per il pubblico non vedente grazie al progetto “Le Notti per Tutti” sostenuto dalla Fondazione Comunità Novarese Onlus e con la collaborazione con l’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti di Novara.

Alle 19 è n programma un incontro su sport e omofobia a Casa Bossi aperto a un numero ristretto di 20 persone in presenza e in diretta Facebook dalla pagina di Cabiria Teatro. Ospiti dell’incontro saranno Benedetto Sicca, autore e regista dello spettacolo, Marco Arlati, membro della segreteria nazionale di Arcigay con delega allo sport, e Silene Gambino di Novara Arcobaleno.

Come di consueto ad accogliere il pubblico prima dello spettacolo ci sarà un momento di intrattenimento al catsello dalle 20.40 con un concerto a cura della Lizard Accademy di Novara di Vibe Soldier; seguirà poi il reading a cura di “No, Dieci racconti per un nuovo immaginario novarese 2” coordinato da Luca Ottolenhi: 9 scrittrici e uno scrittore continuano il progetto di rinarrare la città di Novara, sarà la volta della brava Kosmè De Maria con “Qui non mi troverà”, ambientato proprio nel castello di Novara. Come al solito ci sarà la book’s lottery dove verrano regalati dei libri. Biglietti a 10 Euro, in prevendita al Teatro Coccia.

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *