La maratona pianistica degli Amici della musica riceve la medaglia del presidente della Repubblica

L'evento è in programma sabato 27 novembre all'Arengo del Broletto. Al mattino convegno con sei relatori, concerti nel pomeriggio

Si intitola “Il pianoforte e la musica pianistica italiana dall’800 a oggi – convegno di studi e maratona pianistica” l’evento promosso dall’associazione Amici della musica Vittorio Cocito in programma sabato 27 novembre all’Arengo del Broletto. Nella serata di oggi la novità: l’evento ha ricevuto la medaglia del presidente della Repubblica.

La manifestazione ha richiamato l’interesse di molti pianisti; lo scopo è quello di considerare il mondo del pianoforte che, dagli inizi dell’Ottocento fino a ogg, ha espresso con grande vivacità e varietà l’azione e l’opera di compositori, insegnanti e costruttori di pianoforte costituendo una specifica “linea italiana”.

Relatori del convegno, a partire dalle 9.30, saranno: Ettore Borri (Pianoforte e musica pianistica italiana: un percorso originale), Piero Rattalino (Muzio Clementi romano de Roma e gentiluomo inglese), Anelide Nascimbene (Attilio Brugnoli: il pianoforte italiano tra musicologia e propaganda), Alessandro Marangoni (Victor de Sabata e il pianoforte), Michele Campanella (La scuola pianistica napoletana), Oreste Bossini (Musica pianistica italiana nel secondo dopoguerra).

Il convegno sarà seguito dalla maratona pianistica che avrà inizio alle 14.30: sette pianisti, in quattro concerti, eseguiranno brani di 19 autori italiani da fine Settecento a oggi. Il primo concerto si apre al femminile con i brani di Francesca Nava d’Adda e Giulia Recli, affidati alla giovane pianista Anna Doria, cui seguirà Silvia Giliberto sensibile interprete di Giuseppe Martucci, Alfredo Casella e Alessandro Solbiati.

Il secondo appuntamento, alle 16, è affidato ad Alberto Veggiotti e Alessandro Marangoni: i due interpreti condurranno nell’intensa atmosfera italiana del tardo ‘800 e del primo ‘900 con pagine di Martucci, Ferrari Tracate, Pick-Mangiagalli, Ponchielli, Castelnuovo-Tedesco e Victor de Sabata. Il terzo concerto, alle 17.30, vedrà la partecipazione di Massimiliano Damerini, tra i massimi interpreti di questo repertorio. Nel suo programma, Damerini traccerà i punti di un’evoluzione del gusto e della ricerca musicale pianistica italiana con brani di Sgambati, Busoni, Casella. Dallapiccola, Di Bari e Damerini.

Il quarto concerto, alle 20.30, concluderà la maratona con due grandi interpreti: Ilia Kim che proporrà una tra le più belle sonate di Muzio Clementi; Simone Pedroni con le note di Armando Gentilucci, Nino Rota ed Ennio Morricone. Saranno inoltre presenti anche i compositori Marco di Bari e Alessandro Solbiati, di cui verranno eseguiti
alcuni brani pianistici.

Il convegno è a ingresso gratuito, mentre per la maratona pianistica l’ingresso al singolo concerto è 8 euro, tutti e quattro i concerti 20 euro. Biglietteria: Amici della Musica, via dei Cattaneo 15, (tel. 0321031518) o direttamente il giorno del concerto; online: su Vivaticket cercando “Maratona pianistica”. info@amicimusicacocito.it

[Nell’immagine Massimiliano Damerini]

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Cecilia Colli

Cecilia Colli

Novarese, giornalista professionista, ha lavorato per settimanali e tv. A La Voce di Novara ha il ruolo di caporedattore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL