La Fondazione Marazza compie 50 anni. Festeggiamenti in streaming

La Fondazione Marazza compie 50 anni. Festeggiamenti in streaming. Era il 7 febbraio del 1971 quando l’ammonistrazione comunale di Borgomanero, presieduta dal sindaco Eugenio Borgna (il noto psichiatra), in una seduta a Villa Marazza decretava l’apertura della biblioteca così come era stablito dal lascito testamentario di Achille Marazza, illustre cittadino borgomanerese, sottosegretario alla Cultura con il governo Parri e il primo De Gasperi.

Cinquant’anni dopo la Fondazione celebra un percorso durato mezzo secolo e lo farà oggi, sabato 6 febbraio, alle 16.30 con una cerimonia in streaming. Il discorso iniziale è affidato al presidente della Fondazione, Gianni Cerutti, che ricostruirà brevemente le idee di Marazza; a seguire è in programma un concerto di quartetto d’archi. Domenica 7 alle 17.30, invece, alla Collegiata si sarà uan messa in suffragio di Marazza.

«Per tutto il 2021 – spiega Cerutti – vorremmo organizzare negli spazi della Fondazione mostre tempornaee che raccontino i momenti più importanti di questi cinquant’anni. Quando si potrà tornare in presenza proporremo anche due convegni sulla figura di Marazza».

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *