Arona, all’ArcheoMuseo Khaled al-Asaad “i vasi a trottola e le altre opere dei vasai celtici”

Verrà inoltre proposta un'attività laboratoriale e creativa di manipolazione e decorazione dell'argilla secondo gli schemi che si osservano su questi ed altri vasi di quel periodo

Per gli appuntamenti serali di archeologia al Museo di Arona, martedì 23 agosto si parlerà dei vasi a trottola e delle altre creazioni dell’abilità dei vasai celtici. Dopo una proiezione introduttiva a cura della conservatrice Elena Poletti Ecclesia, volta a far conoscere i vasi a trottola, la caratteristica e originale bottiglia in uso nel comprensorio del Lago Maggiore e Ticino nell’età del Ferro e caratterizzata da ricche decorazioni geometriche dipinte, nonché le altre particolari forme ceramiche decorate in uso nella seconda età del Ferro, verrà proposta un’attività laboratoriale e creativa di manipolazione e decorazione dell’argilla secondo gli schemi che si osservano su questi ed altri vasi di quel periodo.

L’Assessore alla Cultura e Turismo Chiara Autunno ha così commentato la serie di iniziative: «Anche per questa stagione vogliamo proporre il museo sotto una luce diversa per incuriosire le persone e invogliarle a conoscerlo, siano frequentatori abituali o nuovi visitatori. Il programma si rivolge ad un pubblico eterogeneo e comprende anche famiglie con bambini perché crediamo nell’importanza di un’offerta culturale che sia un’alternativa valida al semplice svago. L’appuntamento che conclude la rassegna è una grande novità che permette di vivere il museo in prima persona e di “gustarlo” letteralmente».

Infine l’ultimo appuntamento, con degustazione (prenotazione obbligatoria, costo degustazione euro 15):
Martedì 30 agosto ore 21 – I banchetti dei Celti
Dopo una breve conferenza introduttiva sulle abitudini alimentari del Celti, condotta in collaborazione dalla conservatrice Elena Poletti e dell’esperta di alimentazione antica Laura Mussi, verrà proposto un percorso di degustazione di pietanze del più lontano passato, comprensiva di quattro assaggi, un salume di antica tradizione, un’insalata di lenticchie alle erbe aromatiche, crostini di pane di farro con formaggio gallico e infine un dolce di ricotta e miele con frutta secca, il tutto accompagnato da assaggi di vino di antichi vitigni, sidro e idromele. Per questa serata, per cui è richiesta la quota di 15 euro a persona, è obbligatoria la prenotazione.
Prenotazione obbligatoria: tel. 0322 48294 – archeomuseo@comune.arona.no.it

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL