Anselmo Roveda vince il premio Storia di Natale promosso da Interlinea

La premiazione è in programma sabato 17 dicembre a Villa Marazza a Borgomanero. Durante il pomeriggio saranno resi noti i vincitori della sezione riservata alle scuole

Il premio Storia di Natale festeggia i vincitori sabato 17 dicembre a Borgomanero, insieme ai partecipanti da tutta Italia, a partire da Anselmo Roveda, autore della storia vincitrice della sezione autori, Il furto di Natale, illustrata da Maria Chiara Di Giorgio e edita da Le rane Interlinea, coinvolgendo anche i bambini partecipanti al concorso scolastico. La cerimonia si svolgerà alla Fondazione Marazza alle 15.

Dopo i saluti del direttore Giovanni Cerutti e del presidente Giovanni Tinivella, interverrà anche Anna Lavatelli in rappresentanza della giuria del premio. Partecipanti e finalisti provengono come sempre da ogni parte d’Italia: i migliori della sezione riservata alle scuole primarie sono raccolti in una pubblicazione resa disponibile sia in formato cartaceo che in digitale.

Il premio “Storia di Natale – organizzato dalla casa editrice Interlinea in collaborazione con la Fondazione Marazza, realizzato grazie al sostegno e al patrocinio di enti tra cui Regione Piemonte, Fondazione CRT e Atl della Provincia di Novara – è stato fondato da Interlinea nel 1995 ed è il primo in Italia nato intorno all’idea che il Natale sia una festa unica per ispirare la letteratura essendo nel cuore di tutti al di là dell’età, delle convinzioni religiose e delle nazionalità.

Dallo scorso anno si è inoltre attivata una nuova collaborazione con il portale Radio Magica (https://www.radiomagica.org/), una radio che è «più di una radio», e che offre contenuti ispirati ai principi design for all per consentire a tutti i bambini e ragazzi il diritto all’ascolto attraverso audio-storie, video-storie con la lingua dei segni italiana (LIS) e con i simboli (CAA), testi ad alta leggibilità e tanti laboratori di storytelling e radio education. Sul portale di Radio Magica si possono infatti trovare – tra le altre cose – audiostorie e videostorie da ascoltare e guardare, tra cui anche alcuni titoli delle Rane di Interlinea, ed è ospitato un piccolo spazio all’interno della rubrica “Giovani talenti” per il premio “Storia di Natale” dedicato ai bambini partecipanti.

Il premio ha un risvolto sociale e arriva anche ai bambini dei reparti pediatrici di diversi ospedali in Italia che, nel periodo natalizio, grazie al sostegno di Cef Publishing-Centro Europeo di Formazione, una società B-Corp, riceveranno in dono libri nonché copie della pubblicazione che raccoglie le storie premiate come migliori nella sezione scolastica. Quest’anno alla donazione sostenuta da Cef si aggiungeranno anche le donazioni di privati che hanno contribuito a raggiungere la cifra di circa 1000 euro di libri da donare agli ospedali (https://www.eppela.com/storiedinatale)

Il premio si articola in due sezioni: oltre a quella riservata agli alunni delle scuole, anche la sezione autori, aperta a tutti. In quest’ultima la giuria, composta da Anna Lavatelli, Walter Fochesato, Antonio Ferrara, Barbara Schiaffino e Roberto Cicala, ha indicato come vincitore il racconto di Anselmo Roveda che è stato scelto per essere pubblicato nella collana “Le rane piccole. Storie di Natale” con le illustrazioni di Maria Chiara Di Giorgio, premio Andersen 2022 come miglior illustratrice. La collana accoglie storie di scrittori come Roberto Piumini, Mino Milani, Guido Quarzo, Vivian Lamarque, Emanuela Bussolati e molti altri (le rane piccole).

Secondo classificato Il biglietto di auguri di Valentina Pericci, terzo L’anno in cui il Natale non venne di Monica Gabbarrini. I vincitori della sezione riservata alle scuole saranno resi noti il giorno della premiazione.

Tutte le novità saranno disponibili alla fiera “Più libri più liberi” di Roma dove Interlinea sarà presente con il suo stand dal 7 all’11 dicembre al Centro Congressi La Nuvola.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2023 La Voce di Novara - Riproduzione Riservata
Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni