CNA Fita – Appello al Governo: «Al caro gasolio si aggiunge la scarsità del prodotto sul mercato»

Ci sono segnali allarmanti che evidenziano la scarsità di carburanti nel mercato

CNA FITA Piemonte Nord, la Federazione che raggruppa le imprese di trasporto conto terzi, si unisce all’appello lanciato a livello nazionale per scongiurare il rischio di difficoltà di approvvigionamento di gasolio che si sta palesando.

«All’impennata senza precedenti del costo del gasolio – ha affermato Piergiorgio Pozzuolo (in foto), responsabile CNA FITA Piemonte Nord – si aggiungono infatti segnali allarmanti che evidenziano la scarsità di carburanti nel mercato. Le compagnie petrolifere tagliano le forniture di oltre il 50% e, a catena, tutti gli utenti finali stanno iniziando a subire conseguenti ed allarmanti ripercussioni. I tagli del prodotto colpiscono non soltanto gli autotrasportatori che stanno iniziando ad avere difficoltà nella programmazione dei loro servizi, ma anche interi settori dell’economia che rischia così di spegnersi ulteriormente».

«E’ una situazione che deriva dalla crisi internazionale – hanno denunciato Alessandro Cianciolo, presidente CNA FITA Piemonte Nord – ma, probabilmente, anche da sacche di speculazione senza scrupoli. In una fase così critica per le imprese di autotrasporto e per il Paese chiediamo al Governo un maggiore ed immediato sforzo per contenere le difficoltà e contribuire a rassicurare gli operatori del settore».

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni