Variante sudafricana di Covid, isolato in Piemonte il primo caso

Variante sudafricana di Covid, isolato in Piemonte il primo caso nell’ambito del monitoraggio con sequenziamento su un campione dei test positivi. Si tratta di un cinquantenne cuneese del distretto sanitario di Saluzzo, completamente asintomatico che si era sottoposto a tampone di screening preventivo per motivi di lavoro All’Asl TO4. Una persona già vaccinata a gennaio con doppia dose Pfizer in quanto volontario del sistema di soccorso piemontese. Le sue condizioni di salute sono buone.

«La sorveglianza piemontese che abbiamo attivato dimostra la nostra capacità ad intercettare le varianti e a contenere il contagio» afferma l’assessore regionale alla Ricerca applicata Covid, Matteo Marnati.

«Quello delle varianti – osserva l’assessore regionale alla Sanità del Piemonte, Luigi Icardi – è uno scenario con il quale purtroppo siamo destinati a convivere, il contagio di persone già vaccinate non può lasciarci indifferenti. Il monitoraggio in Piemonte permette di avere la situazione sotto controllo, mentre con le vaccinazioni combattiamo lo svilupparsi della malattia. La campagna vaccinale rimane fondamentale per vincere la lotta contro il Covid 19».

 

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni