Trecate, extracomunitario arrestato per resistenza dagli agenti della Polizia locale

Un giovane magrebino di 31 anni, pluripregiudicato, nella tarda mattinata di ieri si era rifiutato di fornire le proprie generalità durante un controllo effettuato nella stazione ferroviaria. Dopo una notte in camera di sicurezza questa mattina è stato processato per direttissima

Finisce in manette nella tarda mattinata di ieri per resistenza e aggressione a pubblico ufficiale e, dopo una notte trascorsa nella camera di sicurezza, questa mattina – sabato 9 aprile – è stato processato per direttissima. Protagonista dell’episodio, avvenuto nella stazione di Trecate, un giovane magrebino di 31 anni, risultato regolare con il permesso di soggiorno anche se pluripregiudicato.


Invitato a fermarsi e a esibire un documento durante un controllo di rito da parte degli uomini della Polizia locale, il giovane ha inizialmente rifiutato senza alcun motivo, reagendo e colpendo poi gli agenti con calci e pugni. Solo l’intervento di alcuni colleghi intervenuti in supporto ha permesso di trarre in arresto in nordafricano e di accompagnarlo con la forza nella caserma di viale Cicogna.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL