Sparge veleno sul marciapiede: 70enne denunciato per maltrattamento di animali

bar

Sparge veleno sul marciapiede: 70enne denunciato per maltrattamento di animali. L’uomo ha sparso una sostanza tossica vicino alla sua abitazione dichiarandosi «infastidito dal continuo via vai di cani e dal comportamento dei rispettivi proprietari».

Il 70ebbe, italiano, è stato denunciato dall Polizia Edilizia e Ambientale della Polizia Locale di Novara e agli agenti ha dichiarato che questi non avrebbero mai adottato le misure necessarie per impedire ai cani di sporcare i marciapiedi.

 

 

«Qualche segnalazione era già pervenuta al Comando – commenta l’assessore alla Polizia Locale Luca Piantanida –. Su una questione del genere abbiamo voluto andare a fondo: è un gesto inaccettabile che va a colpire animali indifesi pensando di punire in questo modo i proprietari e i loro comportamenti. Sono soddisfatto per l’ottimo risultato raggiunto e del fatto che la situazione si sia risolta: invito coloro che ne avessero necessità a segnalare agli uffici comunali eventuali comportamenti scorretti da parte dei padroni di cani, poiché quanto accaduto non abbia a ripetersi pensando che ciascuno possa farsi “giustizia” da solo; dall’altra chiedo ai proprietari di animali di attenersi quanto più possibile alle regole per non incorrere in situazioni del genere».

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Cecilia Colli

Cecilia Colli

Novarese, giornalista professionista, ha lavorato per settimanali e tv. A La Voce di Novara ha il ruolo di caporedattore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni