Ahmadreza Djalali potrebbe essere giustiziato oggi: il mondo accademico lancia l’appello

Tutto potrebbe evolversi, purtroppo, nel giro di poche ore. Il ricercatore iraniano Ahmadreza Djalali nella mattinata di oggi, martedì 1 dicembre, è stato trasferito nella prigione di Rajaei Shahr Karaj per essere giustiziato proprio oggi.

Ad avvisare Vida Mehrannia, la moglie di Djalali, l’avvocato della famiglia.

 

 

«Vida mi ha avvertito subito, – dice Luca Ragazzoni – la situazione è drammatica e abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti nelle prossime ore. La notizia deve circolare il più velocemente possibile e arrivare alla Commissione europea».

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: