Scuole e club sportivi in lutto per la scomparsa del giovane Ruben Raimondi

Una tragedia avvenuta nella notte tra sabato e domenica. Il ragazzo era ricoverato all'ospedale Maggiore

È Ruben Raimondi, il giovane che tra sabato e domenica si è lasciato cadere da una delle finestre dell’ospedale Maggiore dove era ricoverato da tempo. Ruben, 19 anni, neo diplomato all’istituto agrario Bonfantini, grande tifoso del Novara e dell’Inter, era affetto da una malattia fisica che non gli consentiva di trattenere il cibo e per questo motivo era stato sottoposto a una serie di accertamenti clinici per cercare di trovare una cura. Rube, però, non ha retto allo stress e sabato notte è successo l’irreparabile.

Ruben era figlio di due insegnanti: la mamma insegna inglese al liceo scientifico Antonelli, il papà italiano al Bonfantini. Entrambi gli istituti sono in lutto: «La dirigente scolastica con tutto il personale docente e non docente, studenti e studentesse e con l’intera comunità scolastica esprime profondo cordoglio per la tragica e prematura scomparsa di Ruben Raimondi, neodiplomato, nello scorso anno scolastico, del nostro Istituto – si legge sulla pagina Facebook del Bonfantini -. La comunità scolastica bonfantiniana e cavalliniana si stringe forte al papà e collega Massimo e all’intera famiglia che si trova oggi ad affrontare un momento di estremo e inconsolabile dolore».

In lutto anche i tifosi del Novara Football Club che sul sito forzanovara.net hanno pubblicato un post nel quale esprimono «le più sentite condoglianze alla famiglia di Ruben Raimondi, giovane Cuore Azzurro di 19 anni scomparso all’Ospedale Maggiore nelle scorse ore. Non ci sono parole vere da poter esprimere in una tragedia così forte. Un forte abbraccio ai genitori Maria Luisa, Massimo e al fratello Ariele. Ciao Ruben: continua a sventolare la tua bandiera, questa volta nel club “Angeli Azzurri in Paradiso”».

Cordoglio dal presidente dell’Inter Club Novara Nerazzurra, Mauro Grieco: «Siamo veramente sconvolti per la tragedia. Ci univa la grande passione per la nostra amata Inter. Con il tifo il nostro club perpetuerà il suo ricordo. Un abbraccio sincero a chi sta soffrendo per una vita interrotta nel fiore degli anni».

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni