Rivenditore abusivo di automobili scoperto dalla Polstrada

In seguito alla segnalazione, il Comune ha provveduto con propria ordinanza alla cessazione dell'attività e a sanzionare la titolare. Le raccomandazioni per chi si mette al volante in questo weekend di Ferragosto

Un rivenditore abusivo di veicoli al dettaglio operante nella nostra provincia è stato individuato dagli agenti della Polstrada nell’ambito dei periodici controlli effettuati negli esercizi pubblici operanti nel settore automobilistico. In seguito a questa segnalazione il Comune ha provveduto, con propria ordinanza, alla cessazione immediata dell’attività, mentre la titolare, dopo aver accertato la totale assenza dei registri di pubblica sicurezza, è stata sanzionata dai poliziotti per una somma totale di 6 mila euro.


Sempre il personale della Polstrada di Novara, nel corso della quotidiana attività di controllo delle nostre strade, ha fermato un uomo di origine albanese già ricercato per l’esecuzione di più condanne accumulate per reati legati allo spaccio di stupefacenti. Le sentenze erano state tutte emesse dal Tribunale di Rovigo, per una pena complessiva di un anno, cinque mesi e quattro giorni, accompagnate da una sanzione di 30 mila euro. L’esecuzione delle pene è momentaneamente sospesa su disposizione della Procura generale presso la Corte d’Appello di Venezia.


Sempre in occasione di questi controlli sono state segnalate agli uffici competenti un cittadino italiano e uno tunisino: entrambi risultano pregiudicati rispettivamente per reati contro la persona, il patrimonio e per violazioni del Testo unico sugli stupefacenti. Dalle indagini è risultato inoltre che il cittadino nordafricano non avrebbe dovuto allontanarsi dalla città di Milano come stabilito da disposizioni dell’Ufficio Uepe del Tribunale del capoluogo lombardo, mentre è stato invece sorpreso a bordo di un autocarro nei pressi del casello autostradale di Castelletto Ticino.


Le attività della “stradale” proseguirà anche in questo weekend e nella giornata di Ferragosto. A questo proposito viene rivolto ancora a tutti gli automobilisti di utilizzare la massima prudenza, “rammentando le basilari regole di comportamento a presidio della sicurezza propria e degli altri utenti della strada”.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Luca Mattioli

Luca Mattioli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Sezioni