Ristorante aperto con clienti al tavolo: multa di 400 euro a testa

Primo daspo urbano

Ristorante aperto con clienti al tavolo: multa di 400 euro a testa. Durante il fine settimana, nell’ambito dei controlli per il rispetto del Dpcm, alcuni agenti in borghese della polizia locale, all’ora di pranzo hanno notato che all’interno di un locale in Corso Risorgimento quattro uomini, due dei quali seduti a un tavolo interno ma visibile dalla strada.

Nel frattempo, una quinta persona è entrata nel ristorante e si è seduta al tavolo insieme agli altri due, mentre al bancone si trovava il barista. Quest’ultimo, alla vista degli agenti, riconosciuti, ha cercato di abbassare rapidamente la tapparella della finestra e successivamente a disallestire i tavoli apparecchiati, chiudendo a chiave la porta di accesso al locale.

Dopo essersi qualificati, nonostante una prima manifestazione di dissenso del proprietario, gli agenti hanno proceduto all’ispezione. Tutti i presenti, italiani residenti a Novara, sono stati sanzionati con 400 euro di multa per la violazione del Dpcm del 3 novembre 2020.

 

 

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Sezioni